Română | Italiano
HomeNotizie20182 Luglio: Pellegrinaggio della comunità di Vicenza al Santuario San Romedio - Basilica ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: La festa d'arte culinaria nella parrocchia Roma Nord » Titolo: 11580.jpg

Anno: 2019

Evento: La festa d'arte culinaria nella parrocchia Roma Nord

Titolo: 11580.jpg

Notizie

Pellegrinaggio della comunità di Vicenza al Santuario San Romedio - Basilica dei Martiri Anauniensi - Castel Thun

Pellegrinaggio della comunità di Vicenza al Santuario San Romedio - Basilica dei Martiri Anauniensi - Castel Thun

Domenica, 1 luglio, i fedeli della comunità di Vicenza hanno partecipato ad un pellegrinaggio in Val di Non, una valle situata nei dintorni di Trento. Il numeroso gruppo di partecipanti si è riunito verso le 7.00 di fronte alla chiesa Araceli Nuova, dove ad aspettarli c'era la corriera che li avrebbe portati a destinazione.
La prima tappa è stata al Santuario di San Romedio, dedicato alla figura dell'eremita San Romedio e situato su un ripido sperone di roccia, immerso nel verde e circondato dalla bellezza delle montagne. Qui i pellegrini sono stati accolti da un frate Francescano, il quale ha illustrato loro la leggenda di San Romedio e l'importanza che il Santuario ha per i fedeli. In seguito a ciò, il gruppo ha potuto visitare il Santuario e vedere con i propri occhi l'orso che abita la foresta circostante al luogo sacro, figura rappresentativa della leggenda di San Romedio. Si narra infatti che il vecchio anacoreta, sentendo vicina l'ora della sua morte, desiderasse compiere un ultimo viaggio a Trento per ricevere la benedizione del santo Vescovo ma poco prima della partenza il cavallo dell'eremita, legato ai margini del bosco, fu divorato da un grosso orso. Romedio, accorso sul posto, senza paura né turbamento, ordinò all'orso di accucciarsi e lasciarsi sellare. Romedio arrivò quindi a Trento cavalcando un orso e compiendo miracoli.
La tappa successiva della giornata è stata la Basilica dei Martiri a Sanzeno, dedicata ai tre evangelizzatori giunti dalla lontana Turchia: Sisinio, Martirio e Alessandro. All'interno della Basilica, risalente al XV sec, ma edificata su una chiesa precedente all'anno 1000, è stata celebrata la Santa Messa. A seguire un pranzo ricco di prodotti locali presso l'hotel Casez.
La terza e ultima tappa della giornata è stato il castello Thun, un fabbricato di origine medievale da sempre destinato a sede principale della potente famiglia dei conti Thun. Il castello è situato all'ingresso della Val di Non, nel comune di Ton. Il gruppo ha potuto ammirare, grazie anche alla visita guidata all'interno del fabbricato, la magnificenza del castello che si presenta imponente e austero, ma che conserva una particolare eleganza tipica della famiglia Thun.
Finita la visita, i pellegrini hanno avuto a disposizione del tempo per riposarsi e comprare piccoli oggetti che ricordi loro la bella giornata trascorsa. Il rientro a Vicenza è avvenuto verso le ore 19.30.
La giornata è stata ricca di fede, ma quest'ultima ha lasciato largo spazio anche alla cultura e alla riflessione.
          
Daniela Moisa

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.