Română | Italiano
HomeNotizie20188 Agosto: “La più bella giornata delle mie vacanze”
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza » Titolo: 11549.jpg

Anno: 2019

Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza

Titolo: 11549.jpg

Notizie

“La più bella giornata delle mie vacanze”

“La più bella giornata delle mie vacanze”

Quest’anno, la Liturgia di San Giovanni Crisostomo in lingua italiana nella Chiesa “Santa Maria Assunta in cielo” di Valverde di Cesenatico è stata celebrata due volte: 21 luglio e 4 agosto. Il parroco – responsabile con l’unità pastorale delle parrocchie di Cesenatico – Don Gian Piero Casadei ha proposto la celebrazione della Liturgia bizantina ogni mese nel periodo estivo, iniziando dal prossimo anno. L’estate è un periodo prodigioso per la chiesa di Valverde poiché numerosi fedeli di rito latino provenienti dal nord Italia si riuniscono in questa chiesa costruita dal desiderio e con il contributo dei villeggianti.
Le Sante Messe in rito bizantino sono state celebrate da padre Michele David con la concelebrazione dell’ex parroco Don Giorgio Zammarchi alla Messa del 21 luglio e l’attuale parroco Don Gian Piero alla Messa del 4 agosto. Inoltre hanno partecipato il Diacono Don Andrea del Vecchio, il cantore della parrocchia rumena di Forlì – Ciprian Dronca, ed erano presenti fedeli sia italiani che rumeni.
La Divina Liturgia in rito bizantino mira ad unire in preghiera i cristiani di tradizione romano-latina con quelli di tradizione orientale di rito bizantino per invocare l’unità di tutti i cristiani, chiedendo al Buon Dio di aumentare il desiderio della piena unità di tutti i cristiani. Trasportati della bellezza mistica della liturgia orientale, i fedeli di rito romano hanno partecipato con profonda intensità spirituale, testimoniando alla fine della Messa: “Non ho mai partecipato ad una Liturgia cosi bella!”; “Non sapevo che esistesse una Liturgia cosi bella!”; “Padre Michele ci insegna ad amare Dio”; “E’ stata una liturgia molto bella e molto partecipata”; “Questa giornata è stata la giornata più bella delle mie vacanze!”.
Per noi è stata una grande gioia scoprire l’interesse e il coinvolgimeto dei fedeli di rito latino che hanno partecipato rispondendo alla Liturgia, chiedendo di portare a casa il libricino con la Liturgia preparato a posta per queste celebrazioni.
La Santa Messa celebrata in rito bizantino è stata una buona occasione per far conoscere la Liturgia di San Giovanni Crisostomo e la missione della Chiesa Rumena Unita con Roma, Greco-Cattolica: l’unità di tutti i cristiani.
Ringraziando per l’occasione di far conoscere la nostra Chiesa, padre Michele ha regalato al parroco don Gian Piero una copia dell’icona della Vergine “Delle tre mani”, racontando la storia dell’icona: nel IX secolo, nel periodo dell’Iconoclastia, San Giovanni Damasceno teneva discorsi e faceva l’apologia delle icone. Per questa ragione il Califfo di Damasco, arrabbiandosi, ha ordinato di tagliargli la mano destra ed esporla nella piazza della città. San Giovanni ha richiesto al tiranno la mano che gli era stata tagliata, e l’ha ricevuta. E’ entrato nella sua stanza di preghiera e inginocchiandosi davanti all’icona della Vergine, ha richiesto con tutto il cuore la guarigione alla Madre di Dio cioè che gli fosse riattaccata la mano. Il Santo si è addormentato e ha sognato la Madre di Dio che gli ha promesso la pronta guarigione. Svegliandosi, San Giovanni Damasceno ha trovata la sua mano riattaccata. Come riconoscenza per il prodigio ricevuto ha aggiunto all’icona della Madre di Dio la terza mano. Il parroco Don Gian Piero ha ringraziato padre Michele per il prezioso servizio pastorale aggiungendo: “Anche tu sei la terza mano per noi!”.
In seguito alle Sante Messe i sacerdoti concelebranti e alcuni dei parrocchiani sono stati contentissimi di assaporare i cibi tradizionali rumeni e romagnoli partecipando ad un momento conviviale.
Mercoledì, 8 agosto, padre Michele ha guidato l’Adorazione Eucaristica con meditazioni e confessioni che è diventato un incontro settimanale speciale nella Chiesa “Santa Maria Assunta in cielo”: un’ora con nostro Signore Gesù Cristo.
Claudia David

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.