Română | Italiano
HomeNotizie201914 Gennaio: Giornata di preghiera con migranti a Cesena
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: Comunicato stampa: VISITA APOSTOLICA DI PAPA FRANCESCO IN ROMANIA » Titolo: 11423.jpg

Anno: 2019

Evento: Comunicato stampa: VISITA APOSTOLICA DI PAPA FRANCESCO IN ROMANIA

Titolo: 11423.jpg

Notizie

Giornata di preghiera con migranti a Cesena

Giornata di preghiera con migranti a Cesena

Domenica, 13 gennaio 2019, i fedeli della Parrocchia “Fonte Vivificante” di Cesena hanno partecipato dalle ore 15,00 alla Giornata di preghiera con migranti e rifugiati presieduta da Mons. Silvano Ridolfi nella Chiesa di Santo Stefano – Cesena. Questa giornata di preghiera si è voluta come una preparazione per la giornata Mondiale del migrante e e del rifugiato che sarà celebrata il 29 settembre 2019.
Insieme ai loro sacerdoti hanno partecipato le comunità: romena, ucraina, africana di lingua francese e inglese, polacca. Ognuno dei gruppi presenti ha animato un momento specifico nella propria lingua.
Il Vangelo secondo Luca (Lc 3, 15-16.21-22) è stato cantato in lingua romena da padre Mihai David.
Preghiera dei fedeli in lingua romena è stata dedicata alla parola ”proteggere”: “O Dio, Padre infinitamente provvido, concedi ai migranti, nel rispetto della loro dignità, la libertà di movimento, la possibilità di lavorare, l’accesso all’assistenza sanitaria nazionale e ai sistemi pensionistici e la protezione dei minori perché possano trascorrere la loro vita nella dignità del lavoro e nella pace familiare. “
All’offertorio le parrocchiane romene, vestite in costumi tradizionali romeni, hanno portato l’icona del Battesimo di Gesù e il pane tradizionale romeno e hanno cantato al momento della comunione “Venite cristiani a pregare”.
Dopo la Santa Messa c’è stato un momento conviviale e la tombola.
Questa giornata di preghiera era un’occasione di incontro tra tutte le diverse espressioni di culto, essendo la manifestazione visibile dell’umanità intera raccolta nell’unica Chiesa.
Claudia David

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.