Română | Italiano
HomeNotizie201913 Aprile: Parrocchia "I Santi Tre Gerarchi" Roma Nord in pellegrinaggio a Pompei
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: La Mostra fotografica continua... » Titolo: 11337.jpg

Anno: 2019

Evento: La Mostra fotografica continua...

Titolo: 11337.jpg

Notizie

Parrocchia "I Santi Tre Gerarchi" Roma Nord in pellegrinaggio a Pompei

Parrocchia "I Santi Tre Gerarchi" Roma Nord in pellegrinaggio a Pompei

Domenica, 7 aprile 2019, la comunità greco-catolica rumena, insieme con il padre parroco Serafim Iulian Vescan, sono andati con un pullman di 50 persone, verso il vulcano Vesuvio, dalla parte di Sud dell'Italia, più essatamente vicino a Napoli.
Abbiamo iniziato il pellegrinaggio alle 7.30 del mattino a Washington Square, a Villa Borghese, a Roma. Lungo la strada abbiamo avuto un bellissimo programma artistico con canzoni e poesie, ma anche il programma religioso.
Alle ore 11 abbiamo raggiunto il Vesuvio alla altezza 1000 m, e da lì abbiamo camminato per altri 800 metri a piedi. Naturalmente, durante questo viaggio abbiamo beneficiato di una guida turistica che ci ha presentato tutta la storia del luogo.
Dal cratere, si vedono i resti dell'ultima eruzione che avvenne tra il 16 e il 29 marzo 1944, una devastazione che distrusse le città attorno al vulcano, per un'enorme esplosione che raggiungeva fino a 800 piedi di altezza. La città di San Sebastiano fu interamente bruciata dalle ceneri della pioggia, e le altre città furono inghiottite dalla lava.
Sempre sul cratere si vede anche dall'altra parte del vulcano, un'altra eruzione avvenuta nel 79 d.C. Oggi il vulcano è sotto controllo e può essere avvertito un mese prima se c'è una nuova eruzione. Tuttavia, può essere visto ad occhio in certe aree come il vulcano fuma ancora. Si dice che a 10 km sotto il terreno si trova la lava, che non causa alcun pericolo, a meno che non salga a 5 km.
Dopo questo viaggio sul vulcano, siamo scesi in piedi e abbiamo celebrato la Divina Liturgia nella Cappella della Sacra Famiglia della Vergine Maria del Rosario (Pompei). Il santuario si trova nel centro di Napoli, essendo uno dei più importanti santuari mariani in Italia dal 1876 ad oggi.
Da questo posto viene trasmesso il rosario quotidiano su radio e TV in tutto il mondo. Il Santuario fu anche nominato Basilica Pontificia Maggiore da Papa Leone XIII il 4 maggio 1901. Ogni anno, attraverso questo santuario, passano circa 4 milioni di pellegrini.
Dopo la Divina Liturgia abbiamo pregato e visitato il Santuario, ma anche i luoghi circostanti, poi ci siamo riuniti, e alle 16.30 siamo partiti verso Roma. Sul pullman abbiamo condiviso ogni impressione, abbiamo avuto un programma religioso, ma anche canzoni, la Via Crucis e il Rosario. Si ha annunciato il prossimo pellegrinaggio a Lourdes in Francia durante il 7,8,9 giugno 2019. Poi ha fatto l'annuncio per la visita apostolica del Santo Padre nella Romania nel periodo 31 maggio 2 giugno 2019, a Bucureşti, Iaşi, Sumuleu Ciuc (Miercurea Ciuc) e Blaj, sotto la divisa ,,Andiamo insieme,,. Avrà 3 Sante Messe, 8 discorsi davanti alle autorità politiche e religiose, la beatificazione dei 7 vescovi martiri greco cattolici, un appuntamento con la comunità Rom, 3 giorni molto intensi, dopo 20 anni dalla visita di Papa Giovanni Paolo II a "L'orto della Madonna", come la chiamava.
P. Serafim Iulian Vescan

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.