Română | Italiano
HomeNotizie201924 Aprile: Con il cuore e la mente aperti al Risorto
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: Santa Pasqua - rito bizantino - a Udine - 2019 » Titolo: 11395.jpg

Anno: 2019

Evento: Santa Pasqua - rito bizantino - a Udine - 2019

Titolo: 11395.jpg

Notizie

Con il cuore e la mente aperti al Risorto

Con il cuore e la mente aperti al Risorto

Nella Settimana Santa nel rito romano, la famiglia di padre Mihai David ha rappresentato la Chiesa Romena Unità con Roma e la sua parrocchia di Cesena, partecipando ad alcuni dei riti in Cattedrale a Cesena.
Mercoledì Santo la Messa Crismale è stata presieduta da Sua Eccellenza Mons. Douglas Regattieri e concelebrata da tutti i presbiteri della Diocesi di Cesena-Sarsina. Sono stati benedetti i Sacri Olii e i sacerdoti hanno rinnovato le promesse sacerdotali. Nella sua omelia, Mons. Douglas ha detto: “il sacerdote è un accompagnatore”. “Il presbitero è accompagnatore quando amministra la Grazia di Dio”; “accompagnatore con la forza della Parola”; “Il presbitero si affianca per condividere le ferite dei fratelli” e per “Giungere alla pienezza della misura di Cristo”. “Aiutateci con la vostra preghiera ad essere all’altezza del servizio di accompagnamento” ha concluso il vescovo.
Venerdì Santo, abbiamo partecipato all’avvio del Bibbia Festival, la diciottesima edizione organizzata dalla Chiesa cristiana avventista con la lettura non stop del Nuovo Testamento ed all’ultima tappa della processione della Via Crucis di fronte al Duomo di Cesena. Per la prima volta ha vissuto questa affascinante esperienza, leggendo in pubblico un capitolo del Vangelo di Matteo anche mia figlia di 12 anni, testimoniando sul album: “Ogni volta che sento la parola di Gesù mi ci immedesimo e mi sembra di vivere a quel tempo con lui. E’ come mi si aprissi il cuore e la mente”. La lettura si è interrotta al arrivo della Via Crucis nelle piazze della città. All'interno della Cattedrale, prima del bacio alla Croce, il vescovo Douglas ha proposto alcune riflessioni, ricordando come oggi Cristo ancora soffra e muoia tra i bambini non nati, negli anziani rifiutati, sui barconi degli immigrati non accolti, nel Creato sfruttato e non rispettato. Durante tutta la notte, la Cattedrale è rimasta aperta per la preghiera davanti al Crocifisso.
Rimaniamo con il cuore e la mente aperti alla Parola di Dio che ci dona la vita e accompagnando Gesù nella Settimana della Passione nel rito bizantino, annunciamo con gioia: “Il sepolcro è aperto! Gesù è vivo!”
Cristo è risorto! La luce della Risurrezione di Cristo porti frutti di gioia e speranza al mondo intero! Questo è il giorno fatto dal Signore, rallegriamoci ed esultiamo in esso! Buona e felicissima Pasqua!
Claudia David

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.