Română | Italiano
HomeNotizie20196 Maggio: La Risurrezione del Signore - la Santa Pasqua - a Udine 2019
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: La Mostra fotografica continua... » Titolo: 11342.jpg

Anno: 2019

Evento: La Mostra fotografica continua...

Titolo: 11342.jpg

Notizie

La Risurrezione del Signore - la Santa Pasqua - a Udine 2019

La Risurrezione del Signore - la Santa Pasqua - a Udine 2019

La Risurrezione del Signore è riacquistare la gioia di vivere sotto l’azione dello Spirito (cfr. Gal. 5,22) per apprezzare la bellezza della normalità della vita, sulla quale si edificano altri eventi speciali.
Ad Udine, la capitale del Friuli, i Romeni sono venuti gi' da oltre 15-20 anni dalla Romania e in gran parte da altre grandi città d’Italia per essere più vicini al Paese di origine, per avere un livello di vita migliore dal punto di vista materiale, sociale e civile. Molti stanno trovando Dio proprio qui, dove meno se l’aspettavano.
La Festa più grande della Cristianità, ossia la Risurrezione del Signore, o la Santa Pasqua, è un momento di grazia che rigenera e stupisci l’anima del romeno in modo particolare.
A Pasqua, ciascuno si prefigge di essere più buono e più vicino a Dio lungo tutto l’anno, desiderando di dare maggiore attenzione alla vita spirituale che, nell’agitazione della vita moderna, è in parte incatenata e bloccata dall’indifferenza, dalla tensione e dalla mancanza di un ordine sacro e sano che ci porta ad essere gioiosi e soddisfatti a prescindere dalle prove.
Quest’anno pastorale abbiamo scelto il tema “la bellezza della normalità”, per meditare insieme su questo aspetto. Ognuno può chiedersi quento bella e importante sia la normalità nella propria vita e nel contesto del mondo contemporaneo?
La disgrazia, la malattia, il bisogno urgente, ci fanno immediatamente pensare che non siamo noi i creatori della propria vita. Il tropario della Risurrezione “Cristo è risorto dai morti …” porta i rumeni del Friuli ad uno stato di gioia pasquale.
Il Verbo di Dio in modo speciale, poi la Luce, l’incenso, la Croce, l’acqua benedetta, il santo Crisma, le icone e la lingua liturgica si delineano nella nostra vita. Ci lasciamo attirare nella sfera dell’amore di Dio e desideriamo, con tutta la nostra anima, diventare più pazienti, più religiosi, più alacri, più santi, più vicini gli uni agli altri…
Tutto questo si realizza con la fedeltà e la costanza, un po’ alla volta, ma ogni giorno (la preghiera), ogni settimana (la Santa Liturgia), ogni anno ( le Grandi Feste: le 12 Feste fondamentali, chiamate regali).
La Risurrezione del Signore è il punto di partenza ed il punto d’arrivo della nostra fede.
Pagina Fb: @ParohiaUdine2002 E-mail: parohiaudine@gmail.com
P. Ioan Mărginean-Cociş

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.