Română | Italiano
HomeNotizie20191 Ottobre: Con la “Madonna della Strada” nella Giornata Mondiale del Migrante e del ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: L'iconostasi e Forlì - icona del Regno di Dio » Titolo: 11505.jpg

Anno: 2019

Evento: L'iconostasi e Forlì - icona del Regno di Dio

Titolo: 11505.jpg

Notizie

Con la “Madonna della Strada” nella Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato a Cesena

Con la “Madonna della Strada”  nella Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato a Cesena

Domenica, 29 settembre 2019, nella Cattedrale di Cesena si è celebrata la 105^ Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato.
Il ritrovo delle varie comunità etniche (europei, africani, asiatici, americani ed australiani) della diocesi ha avuto luogo presso alcune chiese del centro storico della città. Le quattro processioni silenziose dei fedeli migranti con l’immagine della Madonna della Strada si sono avviate verso la Cattedrale. Le comunità europee sono partite dalla Chiesa di Boccaquattro, la chiesa parrocchiale dei romeni.
All’esterno della Cattedrale i partecipanti sono stati accolti dai rappresentanti delle parrocchie diocesane ed è stata recitata la preghiera alla Madonna della Strada, dopo di che in Cattedrale ha avuto luogo la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Douglas Regattieri insieme ai rappresentanti delle varie comunità etniche della Diocesi di Cesena-Sarsina.
La comunità romena ha contribuito nella processione offertoriale con l’icona della Risurrezione e con due pani artigianali fatti in casa, con il Vangelo cantato, con la preghiera dei fedeli e un canto di comunione.
La Sua Eccellenza ci ha consegnato il messaggio del Santo Padre: “Non è solo questione di migranti, ci dice il Papa, perché dietro i migranti ci sono le nostre paure, dietro i migranti c’è l’appello alla carità, c’è la nostra umanità, c’è l’appello a non escludere nessuno; dietro i migranti si impone la scelta di mettere gli ultimi al primo posto, essi sono delle persone non delle cose; dietro i migranti raccogliamo la sollecitazione a costruire la città di Dio e quella degli uomini”. Le nostre comunità cristiane sono invitate a crescere in queste consapevolezze.
Dopo la Santa Messa, all’uscita del Duomo, si è offerto un gelato a tutti i partecipanti.
Claudia David

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.