Română | Italiano
HomeNotizie20197 Dicembre: Sentirsi a casa sebbene lontani da casa
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena » Titolo: 11622.jpg

Anno: 2019

Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena

Titolo: 11622.jpg

Notizie

Sentirsi a casa sebbene lontani da casa

Sentirsi a casa sebbene lontani da casa

L'Associazione „Identitate Culturala Contemporana” con la collaborazione del Archivio Nazionale Rumeno, Muzeul de Istorie Nationala si Arheologie Constanta e la Comunità rumena Cattolica di rito bizantino in qualità di ospite dell'evento hanno organizzato a FIRENZE, nel giorno di primo Dicembre 2019 una festa con doppio significato: Festa nazionale della Romania a Firenze 2019: 101 anni dalla GRANDE UNIONE (1918-2019) e 5 anni dalla fondazione della Comunità (2014-2019).
La Divina Liturgia, presidiata da Padre Valer Sician e concelebrata da Padre Vladimiro Voloshyn, il parroco degli Ucraini cattolici bizantini a Firenze e don Wieslaw Olfier, il parroco di San Frediano, è stata celebrata come segno di gratitudine verso Dio e verso la Madonna in una chiesa piena di fedeli.
Dopo la Divina Liturgia, hanno parlato di questi due significati la signora Daniela Dobre, la Console Generale della Romania a Bologna, padre Giovanni Trandafir, il decano rumeno ortodosso di Toscana 1 e padre Viorel Matei, il parroco dei rumeni ortodossi di Sesto Fiorentino.
Mihai Floroiu, che è l'ideatore di questa esposizione da parte dell'Associazione e dott. Gabriel Talmatchi, il vicedirettore del Museo, hanno fatto l'inaugurazione e la presentazione della mostra fotografica "Regina Maria, Grande Signora della Diplomazia Europea", che sarà aperta fino al 2 febbraio 2020.
La poetessa Geta Tirel ha presentato il suo libro di poesia per bambini "Anche i ricci sognano".
Alla fine del programma padre Valer ha presentato in breve la vita del primo Cardinale rumeno, il Beato Iuliu Hossu, che ha letto la Dichiarazione dell'Unità nel 1918, dopo di che tutti i presenti hanno partecipato nell'Oratorio della Comunità al buffet con prodotti tradizionali rumeni in un'atmosfera di gioia e canti natalizi e tradizionali rumeni.
Colgo questa occasione per ringraziare in modo pubblico ed ufficiale Sua Reverendissima Eminenza Cardinal Giuseppe Betori e il Priore don Gianfranco Rolfi per la loro paterna attenzione verso la nostra comunità facendo sì che la Chiesa San Pietro in Gattolino (Serumido) è divenuta il punto di riferimento e degli incontri dei rumeni offrendo così la possibilità di celebrare la Divina Liturgia nel nostro rito e nella nostra lingua materna ogni domenica alle ore 11:00 e a voi tutti che con la vostra presenza avete reso più speciale l'evento.
In seguito la lettera scritta per questa occasione da Sua Eminenza e letta da don Olfier:
“Caro P. Valer,
La ringrazio per l’invito rivoltomi in occasione della festa nazionale della Romania del 1 dicembre p.v., che la Sua comunità intende arricchire con la Mostra fotografica “Regina Maria di Romania, la Grande Donna della diplomazia europea”. Purtroppo, per impegni pastorali inderogabili, non potrò essere fisicamente presente, ma sono ben lieto di unirmi a Lei e alla Sua comunità con questo segno della mia comunione
con tutti Voi. Colgo l’occasione per esprimerLe il mio compiacimento per l’inserimento della Comunità Rumena Cattolica di Rito Bizantino nella realtà della nostra città e della Chiesa fiorentina. La diversità dei riti accresce la bellezza e la ricchezza della nostra fede comune e aiuta tutte e due le comunità, quella di rito latino e quella di rito bizantino, a cogliere la grandezza del Mistero che celebriamo nella fede dell’unico Signore Gesù Cristo.
Auspico che l’unica Chiesa cattolica, pellegrina nella nostra città, cresca sempre più nell’unità e nella comunione affinché possa essere segno di amore e di pace anche per la società civile.
Voglia trasmettere, caro Padre, a tutta la Sua comunità l’assicurazione della mia preghiera e la mia benedizione.”
Pr. Valer Sician

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.