Română | Italiano
HomeNotizie201128 Agosto: La comunità rumena di Vicenza partecipa alla Messa celebrata dal vescovo di ...
Archivio foto
Anno: 2017 » Evento: La parrocchia Roma Nord in pellegrinaggio presso il Santuario del Santo Padre Pio a San Giovanni Rotondo » Titolo: 10150.jpg

Anno: 2017

Evento: La parrocchia Roma Nord in pellegrinaggio presso il Santuario del Santo Padre Pio a San Giovanni Rotondo

Titolo: 10150.jpg

Notizie

La comunità rumena di Vicenza partecipa alla Messa celebrata dal vescovo di Vicenza, Mons. Beniamino Pizziol

La comunità rumena di Vicenza partecipa alla Messa celebrata dal vescovo di Vicenza, Mons. Beniamino Pizziol

Domenica 28 agosto 2010, in occasione della festa di S. Agostino, la comunità rumena a Vicenza ha partecipato alla Santa Messa celebrata in onore di questo santo, nell’abbazia con lo stesso nome a Vicenza, dal nuovo vescovo di Vicenza, mons. Beniamino Pizziol.
La Messa è iniziata con l’accoglienza del presule dai sacerdoti della parrocchia, mons. Antonio Marangoni, direttore dell'Ufficio degli archivi diocesani, don Donato Matabisi, studente a Roma, don Raimondo Salanschi, responsabile della comunità rumena di Vicenza e mons. Renato Dovigo, amministratore della parrocchia e direttore diocesano dell'Ufficio per il Sostentamento del clero.
Nell’introduzione, mons. Antonio Marangoni ha ricordato i legami che questa parrocchia ha con Venezia - la città d’origine di Mons. Pizziol - la personalità di Gabriele Condulmer, diventato papa con il nome di Eugenio IV°, che diversi anni (1401-1407) è stato priore dell'abbazia, e Lorenzo Giustiniani (1381-1456), divenuto il primo patriarca di Venezia.
Nella sua omelia, Sua Eccellenza mons. Beniamino Pizziol, ha approfondito i temi proposti dalle letture del giorno, evidenziando il tema della "chiamata" e quella della "rinuncia" al mondano per vincere quello che è più prezioso, cioè il regno dei cieli. Inoltre, il pastore della diocesi, dato che in questo giorno si serbano anche gli anniversari di matrimonio delle coppie della parrocchia, ha sottolineato il ruolo delle famiglie nella preparazione di nuovi candidati al sacerdozio. Alla fine, ha dato qualche indicazione sul futuro della parrocchia e dei sacerdoti che la servono.
Dopo la Divina Liturgia, le coppie che hanno celebrato gli anniversari di matrimonio hanno avuto l'opportunità di incontrare personalmente il vescovo, che ha consegnato a ciascuno di esse un bouquet di fiori.
La festa si è terminata con il pranzo offerto dalla parrocchia a tutti, nella tenda della sagra.
Pr. Raimondo Salanschi

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.