Română | Italiano
HomeNotizie201127 Ottobre: L'incontro dei sacerdoti romeni greco-cattolici del Decanato Emilia-Romagna
Archivio foto
Anno: 2017 » Evento: Sacerdoti presso la Comunità romena greco-cattolica di Padova » Titolo: 9770.jpg

Anno: 2017

Evento: Sacerdoti presso la Comunità romena greco-cattolica di Padova

Titolo: 9770.jpg

Notizie

L'incontro dei sacerdoti romeni greco-cattolici del Decanato Emilia-Romagna

L'incontro dei sacerdoti romeni greco-cattolici del Decanato Emilia-Romagna

Sabato 22 ottobre, la Parrocchia greco-cattolica di Rimini ha ospitato l’incontro decanale della Regione Emilia-Romagna. A quest’incontro erano presenti il padre decano Marinel Mureşan, parroco di Bologna, padre Cristian Coste, parroco di Rimini e padre Tiberiu Sârbu, parroco di Imola che ha ospitato quest’incontro, padre David Mihai, parroco di Forlì e Cesena, padre Horea Augustin Costinaş, parroco di Faenza, padre Alin Bolduţ, missionario a Bologna, padre Dan Todea, responsabile della filiale di Lugo, come pure gli ipodiaconi Daniel Iştoan, Alexandru Petricaş, Marcel Rostaş şi Ciprian Burdaş.
L’incontro è iniziato con la gioia della Celebrazione eucaristica nella chiesa Madonna della Scala, seguita poi dalla prima colazione e dalla riunione di lavoro propriamente detta, nell’ambito della quale si sono presentati i quattro seminaristi presenti nel decanato. Si è stabilito il piano pastorale per l’anno ecclesiastico in corso, sono stati suddivisi gli incarichi per quest’anno, si sono discussi diversi problemi di organizzazione, ma anche si sono ricordate le varie iniziative. Tra queste, ricordiamo la realizzazione di un incontro di tutti i fedeli greco-catttolici romeni, presenti in Italia, la promozione dell’identità della Chiesa greco-cattolica di Romania, ma anche la creazione di alcuni gruppi di catechesi locale.
          Alla fine dell’incontro, si è aggiunto padre Renzo Gradara, direttore della “Caritas di Rimini che ha condiviso con noi la sua ricca esperienza in ciò che concerne i problemi di organizzazione ma anche quelli sociali, sottolineando nel contempo, l’importanza molto significativa che costituisce la Chiesa greco-cattolica romena in Italia, sia come aiuto diretto ai romeni presenti nella Penisola, sia come offerta per far conoscere la realtà bizantina, dando alla Chiesa Universale la possibilità di “respirare con tutti e due i polmoni”, come affermava il Beato Giovanni Paolo II, di venerata memoria.          
In chiusura, sono stati ringraziati i padroni di casa per l’ospitalità squisita, ma si è ringraziato anche il Signore per questo incontro fruttuoso. Si è pregato l’Altissimo affinché sia valido aiuto e scudo anche in futuro, nell’attività che svolgiamo nella Sua via.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Alexandru Petricaş - Ciprian Burdaş

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.