Română | Italiano
HomeNotizie201112 Dicembre: Divina Liturgia e concerto per i fedeli rumeni di Cuneo
Archivio foto
Anno: 2017 » Evento: L'incontro dei sacerdoti del Decanato del Triveneto a Rovigo » Titolo: 9750.jpg

Anno: 2017

Evento: L'incontro dei sacerdoti del Decanato del Triveneto a Rovigo

Titolo: 9750.jpg

Notizie

Divina Liturgia e concerto per i fedeli rumeni di Cuneo

Divina Liturgia e concerto per i fedeli rumeni di Cuneo

Domenica 11 dicembre 2011, ha avuto luogo un avvenimento del tutto speciale per la comunità dei romeni di Cuneo. Per la prima volta, è stata celebrata la Santa Liturgia greco-cattolica in romeno ed in italiano da padre Anton Cioba, presente a Cuneo per qualche mese, assieme a p. Vasile Nistor, che si trova nella stessa città, in questo periodo.
Il solenne avvenimento ha avuto luogo nella Chiesa del Seminario di Cuneo, alla presenza del coro del Pontificio Collegio “Pio Romeno” di Roma, che ha accompagnato la cerimonia.
I fedeli presenti, oltre 90, romeni ed italiani, alcuni giunti da centinaia di chilometri di distanza, hanno confessato di essere stati impressionati sia dai momenti di preghiera, sia dal canto delle “colinde”[Canti tradizionali natalizi che affondano le loro radici nei Vangeli canonici ed in quelli apocrifi e che accompagnano la visita nelle famiglie]. Alcuni di loro, assistevano per la prima volta alla celebrazione della Santa Liturgia cattolica orientale- diversa da quella di rito romano. Per questa ragione, padre Vasile Nistor ha brevemente spiegato il significato della celebrazione bizantina.
Il Vangelo che abbiamo ascoltato ( quello della XXVIII domenica dopo la Pentecoste- Lc 14,16-24) è un invito al Banchetto eucaristico cui il Salvatore chiama ciascuno di noi. Esso è visto come una via che conduce a quello celeste del Regno di Dio.
Ciascuno di noi può essere tra coloro che, presi dalle cure mondane, non trova il tempo per Dio e non onora l’invito o, invece, può rallegrarsi con gli altri della presenza del Signore nella propria vita.
Dopo la Santa Liturgia ed il concerto di “colinde” è seguito un momento di comunione fraterna nella Sala da Pranzo del Seminario ove, tutti i presenti, hanno potuto gustare i piatti romeni, preparati con maestria da alcune fedeli della Comunità. Era presente anche il vescovo del luogo Sua Eccellenza monsignor Giuseppe Cavallotto, che ha ringraziato i seminaristi del Collegio Pontificio Pio Romeno per la visita ed ha porto il suo saluto ai fedeli convenuti.
I seminaristi romeni, che si trovavano nel Capoluogo da venerdì sera, hanno visitato, sabato mattina, la cattedrale di Cuneo, ove hanno eseguito alcuni canti liturgici. Essi sono stati apprezzati dai fedeli italiani e dal parroco don Roberto Gallo.
Con queste righe, vogliamo ringraziare coloro che hanno reso possibile quest’avvenimento: don Beppe Costamagna, responsabile “ Migrantes” di Cuneo, don Roberto Gallo, Sua Eccellenza monsignor Claudiu Pop, rettore del Collegio Pontificio “ Pio Romeno” di Roma, il Coro dello stesso Collegio, diretto dal maestro Andrei Roman, come pure tutti coloro che si sono dati da fare per la realizzazione di questa manifestazione.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
P. Anton Cioba

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.