Română | Italiano
HomeNotizie20127 Marzo: L'incontro dei sacerdoti romeni greco-cattolici della diaspora
Archivio foto
Anno: 2017 » Evento: Il clero di Toscana riunito a Montenero » Titolo: 9746.jpg

Anno: 2017

Evento: Il clero di Toscana riunito a Montenero

Titolo: 9746.jpg

Notizie

L'incontro dei sacerdoti romeni greco-cattolici della diaspora

L'incontro dei sacerdoti romeni greco-cattolici della diaspora

In fase di preparazione... Anticipiamo alcuni incontri, già fissati. Per l'aggiornamento vi invitiamo di ritornare.
          
          
Arrivo a Venezia
come si è ricordato nell’annunzio e nell’invito all’incontro; il costo del pacchetto NON comprende le spese di andata/ritorno a Venezia. Conformemente all’adesione, i reverendi Padri saranno contattati via E-Mail per poter sapere la data, l’ora e il modo di arrivo (aereo, treno o auto), per un’organizzazione il più possibile efficiente dell’arrivo e della sistemazione.
          
Sistemazione
Per la sistemazione si sono fatte delle prenotazioni in due luoghi diversi:
- Convento Francescano di “San Francesco della Vigna” (dove nell’istituto adiacente si svolgeranno il lavori quotidiani).
- La Casa Valdese di Venezia (a 7 minuti dal Monastero francescano). La sistemazione avverrà in camere da due e sei letti: facciamo appello, già da ora, alla comprensione ed allo spirito fraterno dei sacerdoti partecipanti, proprio perché gli spazi che abbiamo a disposizione non incoraggiano lo spirito individualista. La ripartizione si farà in camere da 2 ai 6 letti, sia per ciò che concerne la locazione (Monastero francescano o Casa Valdese).
I pasti
nel pacchetto saranno compresi tre pasti al giorno:
- prima colazione,
- il pranzo e la cena (tutti assieme nel Convento di San Francesco alla Vigna).
          
Il programma di ogni giorno
Scopo principale dell’incontro dei sacerdoti è la conoscenza reciproca e la riflessione sulle questioni ed i problemi più importanti che caratterizzano l’attività pastorale nelle comunità greco-cattoliche della diaspora. Le sedute quotidiane come pure le libere discussioni a tavola, ma anche durante il tempo libero, costituiranno un’occasione propizia per uno scambio di idee e di esperienze. Il Centro di base per i lavori sarà l’Istituto Ecumenico San Bernardino, nel Convento francescano http://www.isevenezia.it/it/photo_gallery/
Alle conferenze, nell’ambito degli incontri tra i sacerdoti, si è considerato opportuno invitare alcuni specialisti competenti che, esponendo ciascuno una lezione, forniranno argomenti novi per la formazione permanente dei sacerdoti e per le discussioni tra di loro.
I Conferenzieri saranno:
- Sua Eminenza il Cardinal Coccopalerio; Presidente per il Consilio. Presidente del Consiglio Pontificio per i Testi Legislativi (Consilium de Legum Textibus), terrà la conferenza "L'istituzione ecclesiastica delle comunità di fedeli orientali in territorio latino. Le prospettive del diritto canonico".
- Prof. Univ. Dr. P. Roberto Giraldo, direttore dell’Istituto di Studi Ecumenici "San Bernardino" di Venezia, terrà una lezione su un tema ecumenico: "Il contributo delle Chiese Cattoliche Orientali nel dialogo ecumenico internazionale Tra la Chiesa Cattolica di Rito Latino e le Chiese Ortodosse”.
- Il Prof. Riccardo Burigana, docente di storia contemporanea è il direttore del Centro per l’Ecumenismo della Conferenza Episcopale Italiana. Terrà la conferenza dal titolo ”La partecipazione ed il contributo dei rappresentanti della Chiesa Romena Unita con Roma al Concilio Vaticano II”.
          
Spiritualità
Celebreremo ogni giorno la Santa Liturgia, riunendoci attorno al nostro Padre, il vescovo Virgil Bercea, nella Chiesa di San Francesco alla Vigna, presso l’Istituto. Altri momenti di preghiera saranno indicati nel programma che ciascun partecipante riceverà all’arrivo al Venezia. Visite e relax: nel Corso dell’Incontro dei sacerdoti è programmata un’udienza con Sua Eminenza Francesco Miraglia, il nuovo Patriarca di Venezia. Per quest’incontro i sacerdoti sono pregati di portare l’abito talare. Dopo l’Udienza con il Patriarca, il gruppo visiterà la Basilica di San Marco (celebre per i suoi 8.000 m2 de mosaici), grazie alle apprezzabili spiegazioni di Monsignor Giuseppe Camilotto, parroco della chiesa.
L’ultimo giorno, tutti i partecipanti saranno invitati a partecipare alla visita di Venezia ed a una passeggiata da Celestia a Murano (i costi sono compresi già nel pacchetto). A Murano se visiterà la Basilica dei „Santi Maria e Donato”, costruita nel primo millennio cristiano, ove si serbano le reliquie di San Gerardo.
Si effettuerà una visita ad una fabbrica del vetro e ad un negozio ove si potranno acquistare oggetti di Murano a prezzi convenienti. Il gruppo potrà partecipare ad una cena presso un ristorante tipico veneziano, con un menu speciale (pesce e frutti di mare) (la cena è inclusa nel pacchetto).
Coloro che non desiderassero questo menu potranno esprimere altri desiderata. Informazioni pratiche: Nel caso in cui i sacerdoti partecipanti scegliesse l’aereo come mezzo di trasporto, sono consigliati di riservare il prima possibile dai due aeroporti di Venezia “Marco Polo” o di Treviso “Antonio Canova”. L’acquisto con un congruo anticipo sarà essenziale per evitare il rischio che il biglietto non si possa prenotare o di andare incontro a costi eccessivi, visto che, a Venezia, in quel periodo, si svolgerà il Festival del film.
          
Tutti i sacerdoti partecipanti sono pregati di portare con sé i paramenti necessari per la celebrazione della Santa liturgia ed anche l’abito talare per la visita al Patriarcato di Venezia.
          
          
Come arrivare:
Per raggiungere la sede dell’Istituto di Studi Ecumenici di Venezia:
          
a) dalla Stazione ferroviaria e da Piazzale Roma:
vaporetto n. 52, direzione Fondamente Nuove - Lido; scendere alla Celestia (30 min. ca.)
          
b) dalla Stazione ferroviaria e da Piazzale Roma:
a piedi, percorrendo la Strada Nuova fino ai Santi Apostoli, si prosegue in direzione S. Giovanni e Paolo e da qui verso il convento di San Francesco della Vigna (30 min. ca.)
          
c) dall’aeroporto, prendere il vaporetto dell’Alilaguna e scendere a Fondamente Nove. Si prosegue a piedi fino davanti all’Ospedale Civile (Chiesa S. Giovanni e Paolo) e chiedere della chiesa “San Francesco della Vigna”, (10-15 minuti a piedi), oppure prendere il vaporetto nr. 52 direzione Lido e scendere dopo due fermate alla “Celestia”, poi proseguire fino davanti alla “Chiesa San Francesco della Vigna” (oppure telefonare a p. Vasile Barbolovici: 0039/3470597824, che vi aprirà di dietro al Convento)
          
          
          
Per raggiungere la sede della Foresteria Valdese:
          
a) da Piazzale Roma o dalla stazione prendere il vaporetto n° 2 e scendere a Rialto. Da lì arrivare in Campo S. Bartolomeo, prendere Sottoportego de la Bissa e proseguire per Salizada S. Lio. Alla fine girare a sinistra e oltrepassare il ponte: si arriva in Campo S. Maria Formosa. Attraversare il campo e prendere Calle Lunga S. Maria Formosa, che si trova tra l’Hotel Scandinavia e il bar dell’Orologio. In fondo, dopo ponte Cavagnis, c'è la Foresteria.
          
b) dalla Stazione ferroviaria e da Piazzale Roma:
a piedi, percorrendo la Strada Nuova fino a all’Ospedale Civile oppure “Chiesa di S. Giovanni e Paolo”, e chiedere della foresteria valdese (30-35 minuti a piedi).
          
c) dall’aeroporto, prendere il vaporetto dell’Alilaguna e scendere a Fondamente Nove. Girare a sinistra, attraversare il ponte e subito dopo girare a destra. Proseguire diritto costeggiando l'Ospedale fino a Campo San Giovanni e Paolo. Attraversare il campo e girare a destra in Calle dell’Ospedaletto. Superare il Ponte e la calle della Tetta, poi girare a sinistra: oltre il ponte Cavagnis ecco la Foresteria.
          
Comitetul de organizare Venezia 2012

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.