Română | Italiano
HomeNotizie201217 Aprile: A Udine, nella Chiesa ristrutturata per i fedeli rumeni, si impara una nuova ...
Archivio foto
Anno: 2017 » Evento: Pellegrinaggio della comunità di Vicenza a Medjugorje » Titolo: 10170.jpg

Anno: 2017

Evento: Pellegrinaggio della comunità di Vicenza a Medjugorje

Titolo: 10170.jpg

Notizie

A Udine, nella Chiesa ristrutturata per i fedeli rumeni, si impara una nuova straniera: LA LINGUA LITURGICA

A Udine, nella Chiesa ristrutturata per i fedeli rumeni, si impara una nuova straniera: LA LINGUA LITURGICA

Dopo più di quattro anni, la Santa Risurrezione ad Udine è stata celebrata nella chiesa restaurata di “San Cristoforo” di Udine centro (Friuli). La Santa Pasqua, iniziata con la Grande Settimana (Settimana Santa), l’Ufficiatura della Resurrezione e la Santa Liturgia di Pasqua, quest’anno è stata un motivo di immensa gioia per i Romeni del Friuli, che hanno vissuto l’emozione di entrare nella chiesa di San Cristoforo, al centro della Città, rinnovata e destinata all’attività pastorale e missionaria per i romeni di questa regione. La nostra chiesa greco-cattolica ha avuto un ruolo importante nella formazione e nella conservazione della fede e dei valori cristiani in Transilvania e, nel contempo, in tutto il nostro Paese. Dopo un lungo periodo storico, oggi poco conosciuto e, in un mondo che non ci aiuta a conoscere la nostra identità, ma che ci fa vivere in modo effimero e frammentario, la riscoperta della fede degli avi, dei nostri nonni e dei nostri genitori è un debito ed una gioia per ciascuno. La chiesa di San Cristoforo dove dal 2002 esiste in modo attivo la prima parrocchia romena ad Udine con il titolo di “Resurrezione del Signore” è divenuta con il tempo un centro importante di aggregazione dei fedeli romeni desiderosi di vivere in modo limpido e bello la propria fede. La gioia dei fedeli, dopo un periodo così lungo in cui ci siamo trovati in una cappella dietro la chiesa, ci mostra la loro speranza ed il loro desiderio di partecipare alle sante e divine Liturgie, di onorare la Domenica- Giorno del Signore- Pasqua settimanale, pregando assieme con i Santi Sacramenti di Cristo che hanno il loro coronamento nell’Eucarestia e nella Comunione, con Dio presente, in modo mistico, in mezzo a noi. Il desiderio di avvicinarsi sempre più a Dio con la lingua ed il linguaggio liturgico è manifestata dai Romeni venendo in Chiesa e inserendo il Vangelo (Buona notizia) nella loro vita. La grande festa della Resurrezione del Signore è un buon inizio e un motivo meraviglioso per prendere una decisione: da oggi in poi, voglio onorare il GIORNO DEL SOGNORE; non ho niente di più importante da fare; voglio trovare il tempo prezioso, soprattutto per la mia anima che mi tiene in vita accanto ai miei cari… Se Dio è con noi ed in noi, tutto ha un altro significato … “
          
VENITE E PRENDETE LA LUCE” nella chiesa di San Cristoforo presso la parrocchia romena di Udine
La notte della Risurrezione del Signore la chiesa avvolta nel silenzio, nella solitudine scura del sepolcro, intensa sensazione d’attesa, promessa della luce, il respiro dei fedeli avvolto dall’emozione della speranza… e poi la LUCE!!! Venite a prendere la luce!!! Quanto rapidamente e con quale meraviglia si diffonde la luce e la notizia della Risurrezione e quanto infinito e meraviglioso è il suo mistero. Grande, immenso è l’amore di Dio per noi!!! Niente e nessuno è stato escluso dal luminoso evento della Risurrezione: donne e stranieri hanno partecipato attivamente, gli apostoli o gli uomini semplici, i governatori o i soldati, i fedeli o i dubbiosi, neppure l’universo vegetale o animale e persino quello minerale sono stati ignorati. Compiendo la promessa bella di tutte le epoche, il paradosso più bello ci è svelato attraverso la poesia più intima della Risurrezione: “Cristo è risorto dai morti, con la morte ha calpestato la morte e ha quelli che erano nelle tombe ha elargito la VITA”!
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
P. Ioan Mărginean-Cociş

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.