Română | Italiano
HomeNotizie201210 Settembre: L'incontro dei sacerdoti rumeni greco-cattolici a Venezia: Comunicato ...
Archivio foto
Anno: 2020 » Evento: Ordinazione di presbiteri presso la cattedrale di Oradea » Titolo: 11690.jpg

Anno: 2020

Evento: Ordinazione di presbiteri presso la cattedrale di Oradea

Titolo: 11690.jpg

Notizie

L'incontro dei sacerdoti rumeni greco-cattolici a Venezia: Comunicato stampa

L'incontro dei sacerdoti rumeni greco-cattolici a Venezia: Comunicato stampa

Nei giorni 3-6 settembre 2012 si è tenuto a Venezia il terzo Incontro dei sacerdoti greco-cattolici romeni della diaspora europea, seguendo quello di Bologna - 2009 - e quello di Parigi -2010.
Gli organizzatori dell’incontro di quest’anno a Venezia sono stati i sacerdoti del Decanato Romeno Greco-Cattolico del Triveneto, con il decano padre Vasile Al. Barbolovici.
Nell’incontro, attraverso una serie di conferenze, sono stati affrontati argomenti di storia ecclesiastica, di ecclesiologia e di diritto canonico, con vari momenti di preghiera secondo la tradizione orientale di rito bizantino e quella latina di rito romano, condivisione di esperienze pastorali e personali, ma sono stati organizzati anche momenti cu riguardavano la conoscenza delle bellezze artistiche e culturali che la meravigliosa città Venezia offre.
Le conferenze sono state tenute dal padre Roberto prof. Giraldo, Preside dell’Istituto degli Studi Ecumenici San Bernardino di Venezia, prof. Riccardo Buriana, Direttore degli studi del medesimo Istituto – che ha scritto l’articolo al riguardo sull’Osservatore Romano – e S. Em. Card. Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, il quale è stato accompagnato da padre drd Ioan Pop, sacerdote romeno greco-cattolico dottorando a Roma in diritto canonico. (Per altri dettagli e fotografie cf. http://www.bru-italia.eu/)
I sacerdoti greco-cattolici romeni hanno avuto in questi giorni come guida e padre spirituale S. E. mons. Virgil Bercea, Vescovo greco-cattolico di Oradea-Romania, responsabile nel Sinodo della Chiesa Romena Unita a Roma, Greco-Cattolica, per la pastorale delle comunità romene cattoliche orientali di rito bizantino nella diaspora europea.
È stato affrontato il tema giuridico-canonico dell’istituzione delle comunità orientali cattoliche di un altro rito sul territorio canonico della chiesa cattolica latina romana.
È stato toccato anche il tema della presenza dei sacerdoti uxorati, cioè i sacerdoti che hanno scelto il matrimonio e la famiglia come stato di vita prima dell’ordinazione, secondo la tradizione antica e ininterrotta della Chiesa Romena Unita a Roma, Greco-Cattolica, che esiste accanto a quella del sacerdote celibe, tipica della tradizione latina romana.
Un altro momento importante da ricordare è l’udienza accordata dal neo-insediato Patriarca di Venezia, S.E. Mons. Francesco Moraglia ai sacerdoti romeni greco-cattolici presenti per un saluto cordiale. S.E. mons. Virgil Bercea, ha portato in dono l’album omaggio in occasione del centenario della nascita del card. Alexandru Todea, perseguitato per 16 anni nelle carceri del regime comunista. Mons. Bercea ha portato anche il saluto dell’Arcivescovo Maggiore, S. Beatitudine card. Lucian.
Nella divina Liturgia celebrata il primo giorno dell’incontro, il 4 settembre 2012, mons. Virgil Bercea ha dato alcuni titoli ecclesiastici tipici della chiesa orientale – la croce pettorale o il titolo di “Stavrofor” – e la Fascia rossa ad alcuni sacerdoti per il loro impegno nella missione pastorale in Europa (foto e l’elenco si trova sul sito http://www.bru-italia.eu/).
P. Ioan Mărginean-Cociş, responsabil mass-media

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.