Română | Italiano
HomeNotizie201210 Novembre: Il Coro Medieşana di passaggio nella Parrocchia di Bolzano
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena » Titolo: 11627.jpg

Anno: 2019

Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena

Titolo: 11627.jpg

Notizie

Il Coro Medieşana di passaggio nella Parrocchia di Bolzano

Il Coro Medieşana di passaggio nella Parrocchia di Bolzano

L’Aula Magna del Liceo pedagogico “G. Pascoli” era affollata all’inverosimile giovedì 6 settembre per un concerto particolare, organizzato dalla Federazione dei Cori dell’Alto Adige.
Si sono alternati sul palco il Coro lirico “G. Verdi” di Bolzano e Merano e il “Corul Mediesana”, proveniente da Mediesu Aurit, in provincia di Satu Mare in Romania. Si è trattato di due repertori molto diversi: una serie di arie e cori del grande compositore italiano da una parte, e una panoramica di canti religiosi e popolari romeni dall’altra.
Grande è stata l’ emozione del pubblico quando, a conclusione del concerto, i due cori hanno eseguito –ognuno nella propria lingua, ma insieme- un applauditissimo “Va’ pensiero”: lingue e sensibilità diverse per una musica sublime, impregnata di una struggente nostalgia.
Il concerto è stato occasione di divertimento, ma anche di dialogo interculturale per un pubblico eterogeneo, formato in gran parte da romeni (più di 250), residenti in città, ma provenienti anche da Trento e dalle valli. Gradita è stata la presenza del Console Maurizio e del suo Segretario Dan Ioan del Consolato rumeno di Trento
La comunità romena di Bolzano, che è una delle più numerose e vivaci nel panorama ormai interetnico della nostra città, ha trovato in questi ultimi anni, un animatore instancabile in don Marius Visovan, un sacerdote operaio (lavora alle Acciaierie Valbruna), egli si è fatto carico di assistere dal punto di vista pastorale i suoi connazionali.
Don Marius è convinto infatti che, oltre al mantenimento dell’identità di origine, vada coltivata l’apertura al dialogo ed all’integrazione nel Paese di elezione, creando momenti di scambio e occasioni di incontro e di conoscenza reciproca, importanti e necessari in una società sempre più variegata ed interetnica, che deve trovare orizzonti di convivenza sempre più ampi e costruttivi.

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.