Română | Italiano
HomeNotizie201012 Settembre: La Festa della Chiesa "Nascita della Madre di Dio" di Ostiglia
Archivio foto
Anno: 2017 » Evento: La gioia dell'onore al patrono spirituale nella comunità greco-cattolica di Mirandola » Titolo: 10114.jpg

Anno: 2017

Evento: La gioia dell'onore al patrono spirituale nella comunità greco-cattolica di Mirandola

Titolo: 10114.jpg

Notizie

La Festa della Chiesa "Nascita della Madre di Dio" di Ostiglia

La Festa della Chiesa "Nascita della Madre di Dio" di Ostiglia

La Comunità romena “Natività di Maria” Unita con Roma, in festa ad Ostiglia Domenica 12 settembre.
La festa”Natività di Maria” è per i rumeni di Ostiglia giorno di gioia e lode alla Beata Vergine che è la padrona della nostra comunità.
Anche questo anno il giorno 12 settembre i cristiani che frequentano la messa di questa comunità hanno desiderato di organizzare questa festa tramite cui si vuole evidenziare la nostra tradizione bizantina dal punto di vista culturale e spirituale.
Gli ospiti erano il Decano Padre di Triveneto Vasile Barbolovici e il ieromonaco Irineo, l’abate del monastero di Prislop insieme al gruppo folcloristico ITHIS di Maramureş, Romania.
Ciò che e stato diverso agli altri anni è che la nostra comunità ha voluto invitare amici italiani per festeggiare insieme.
L’evento si apre venerdì con la mostra di icone russe con il titolo “Il divino visto dal umano” e si chiude domenica sera. Sabato sera alle ore 20.00 insieme con i due sacerdoti invitati si è svolto il Sacramento del Unzione dove era presente un numero considerevole di cristiani che hanno vissuto il momento della preghiera per la loro guarigione dell’anima e del corpo. Domenica alle ore 11.00 si è svolta la messa in rumeno e italiano dove presiede il Decano Padre Vasile Barbolovici. Le risposte ai sacerdoti sono state date del coro rumeno e italiano(gregoriano). La chiesa era piena e la preghiera profonda. Tutto questo ha determinato un rumeno a testimoniare "ho sentito la grazia di Dio verso tutti noi". Alla fine della messa è stato offerto a tutti il pranzo tipico rumeno tradizionale, vivendo momenti di vera fraternità. Erano presenti tanti rumeni, italiani, sacerdoti e le autorità civili.
La festa si è chiusa con un momento di allegria, uno spettacolo di canto e ballo specifico rumeno esibito del gruppo folcloristico ITHIS di Maramureş presso il cortile del Municipio di Ostiglia.
Questa festa è il risultato di un lavoro fatto insieme: del consiglio pastorale, della parrocchia italiana, del comune e coloro che hanno aiutato in cucina e a organizzare tutto quanto.
Ringrazio a Dio e alla sua Madre ma anche a coloro che hanno lavorato e che hanno sostenuto economicamente questo evento.
Grazie a tutti gli invitati e a coloro che hanno partecipato.
Pr Meseşan Andrei

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.