Română | Italiano
HomeNotizie201414 Marzo: Eventi organizzati nella Parrocchia di Vicenza in occasione della Giornata ...
Archivio foto
Anno: 2020 » Evento: Festa della parrocchia Roma Nord e festa dell'Unione del 1859 » Titolo: 11641.jpg

Anno: 2020

Evento: Festa della parrocchia Roma Nord e festa dell'Unione del 1859

Titolo: 11641.jpg

Notizie

Eventi organizzati nella Parrocchia di Vicenza in occasione della Giornata delle Donne

Eventi organizzati nella Parrocchia di Vicenza in occasione della Giornata delle Donne

Domenica 9 Marzo 2014, ho partecipato, su invito del parroco p. Raimondo Salanschi, all’intero susseguirsi delle vicende relative alla Parrocchia romena di Vicenza.
Come di consueto, è stata celebrata la Liturgia di San Basilio il Grande in lingua romena nella Chiesa dell’Araceli. Ho avuto la gioia particolare di predicare personalmente, riuscendo, accanto a qualche pensiero sulla pericope del Vangelo della Domenica ed al significato della Domenica dell’Ortodossia, ad esprimere alcune riflessioni sul digiuno, di cui una desidererei condividere con voi, parafrasando San Basilio il Grande, “Digiunare è rinunciare a quello che ci piace di più”.
A mezzogiorno, è stato organizzato un pranzo di festa in occasione del Giorno Internazionale della Donna, festa giunta già all’VIII edizione nella Comunità Romena di Vicenza. Vi hanno partecipato 100 persone e questo è stato un motivo di incontro e di condivisione tra i membri della Comunità. Il pranzo è stato ospitato in una sala messa a disposizione dalla parrocchia ospite della Comunità, mentre l’organizzazione e la cucina sono state proprie.
Nel pomeriggio, si è preso parte a nuovo felice momento di questa vivace comunità romena: quello della celebrazione di un Battesimo. Un bambino battezzato è sempre motivo di gioia non solo per la famiglia, ma anche per la comunità di cui fa parte. Il nuovo illuminato ha preso il nome di Nicola Constantin.
Ringrazio con quest’occasione il Parroco con la sua famiglia e tutta la comunità di Vicenza per l’affetto ed il sostegno che mi hanno offerto sino ad ora e per cui sono loro riconoscente.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Ipodiacon Pacala Marius

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.