Română | Italiano
HomeNotizie201424 Marzo: Bologna: Prezentazione della storia della Chiesa Romena Unita con Roma, ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena » Titolo: 11627.jpg

Anno: 2019

Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena

Titolo: 11627.jpg

Notizie

Bologna: Prezentazione della storia della Chiesa Romena Unita con Roma, Greco-Cattolica, dei suoi martiri e le opere di arte del “Santuario del Santissimo Crocifisso”

Bologna: Prezentazione della storia della Chiesa Romena Unita con Roma, Greco-Cattolica, dei suoi martiri e le opere di arte del “Santuario del Santissimo Crocifisso”

Il 20, 21 e 22 Marzo 2014 p. Marinel Mureşan ed il professore universitario Alessandro Marccheti, dell’Università per gli Adulti di Bologna, hanno presentato per tre volte consecutive, a tre gruppi di docenti di storia, nell’ambito dei Corsi di “aggiornamento”, organizzati dall’Università di Bologna “Alma Mater Studiorum”, assieme con l’Arcivescovado della stesa città, la Storia della Chiesa Romena unita Greco-cattolica, soffermandosi sui Vescovi morti in detenzione sotto il regime sinistro comunista e le opere d’arte del Santuario della “Santa Croce”, al cui interno la Comunità greco-cattolica di Bologna svolge la sua attività pastorale.
Il professore universitario Alessandro Marccheti ha parlato, nella prima parte della storia del Santuario e dell’importanza delle opere d’arte in esso custodite.
P. Marinel Mureşan ha presentato, a grandi linee, la formazione del popolo romeno, l’Unione dei tre Principati, il ruolo dei gerarchi greco-cattolici nell’unione del 1918, nonché il contributo della Chiesa greco-cattolica nella formazione della “Scuola di Transilvania”.
P. Marinel Mureşan ha sottolineato l’importanza dell’unione della Chiesa Ortodossa Romena di Transilvania con la Chiesa di Roma, il ruolo della Chiesa nella vita socio-politica dei Romeni di Transilvania, la situazione della Chiesa e del popolo romeno durante le due Guerre mondiali e la situazione della Chiesa dopo il 1948.
A coloro che hanno partecipato all’incontro sono stati offerti dei pieghevoli con le effigi dei vescovi spentisi in fama di martiri proposti per la beatificazione, pieghevoli preparati dalla Postulatura della causa di beatificazione dei vescovi greco-cattolici di Romania.
Gli incontri si sono conclusi con la preghiera per la beatificazione dei vescovi Valeriu Traian Frenţiu, Iuliu Hossu, Alexandru Rusu, Ioan Bălan, Ioan Suciu, Vasile Aftenie e Tit Liviu Chinezu e con la visita degli edifici annessi al Santuario.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Adrian Jurca

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.