Română | Italiano
HomeNotizie201424 Marzo: Il Sacramento dell'Unzione presso la Missione Romena Unita a Roma ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza » Titolo: 11573.jpg

Anno: 2019

Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza

Titolo: 11573.jpg

Notizie

Il Sacramento dell'Unzione presso la Missione Romena Unita a Roma "San Cristoforo" in Friuli, Udine

Il Sacramento dell'Unzione presso la Missione Romena Unita a Roma "San Cristoforo" in Friuli, Udine

Sacramento dell'Unzione, mistero della guarigione dell'anima e del corpo.
Per iniziare l'approccio alla Parola edificante, taumaturgica e nutriente di Dio nella nostra vita, abbiamo bisogno di almeno, dico almeno 40 giorni. Su 365 giorni di un anno, mediante i due periodi di digiuno (Avvento e Quaresima) abbiamo a disposizione due possibilità.
Siamo nella Quaresima 2014, da tanti anni desideriamo dare più spazio nella nostra vita alla Presenza di Dio (alla Sua Parola e alla SS. Eucarestia), facendo buon uso del dono della libertà e sostenendoci con la coscienza, ma ogni volta non siamo ben padrino delle proprie azioni e trascorriamo il tempo pensando di dedicare un'altra volta tempo per la Chiesa, per Dio. Una specie de coniugazione al futuro delle nostre azioni presenti.
Domenica 23 marzo 2014, alle ore 17.00 abbiamo dato inizia a Udine, nella Chiesa di San Cristoforo, alla celebrazione del Sacramento dell'Unzione degli infermi, in presenza di numerosi sacerdoti di cu sette hanno celebrato e hanno unto i fedeli con l'Olio benedetto.
Per i fedeli presenti, i momenti di preghiera sono stati intensi, le benedizioni numerose; per essere purificati un po' dalla mentalità di questo mondo, dalle preoccupazioni, dalle paure, dai grossi pesi, dalle malattie, dall'ignoranza, dall'indifferenza e da tutto ciò che s'interpone contro il ritmo della vita: la respirazione e i battiti del cuore. Mediante le benedizioni dei sacerdoti che attuano il sacramentum di Cristo Signore, e con l'unzione su tutte le parti vitali del corpo, abbiamo ricevuto nuovamente la grazia divina, l'energia divina che ci difende dal male e dal maligno.
I fedeli hanno partecipato con pietà, sono stati contenti di essersi riappropriati a questo sacramento comprendendo meglio il significato profondo, in cui vi è molto importante l'ascolto e la meditazione delle sette Letture dall'Apostolo e le letture dei sette Vangeli. La Parola ascoltata - attentamente - ci purifica e ci nutre veramente l'anima ed il corpo ottiene benefici particolari.
Ringrazio tutti i sacerdoti per la loro dedizione e per la disponibilità di venire a Udine, alcuni abbastanza da lontano, per pregare a beneficio dei fedeli di buona volontà che sono accorsi alla celebrazione.
Non per ultimo, ringrazio il nostro decano padre Vasile Barbolovici di venezia M., Decanato del Triveneto. che ci ha tenuto un breve commento dopo il IV Vangelo.
A tutti i fedeli grazia, pace e benedizione sulla via verso la Luce della Risurrezione di Pasqua.
p. Ioan Mărginean-Cociş

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.