Română | Italiano
HomeNotizie201421 Maggio: Comunità parrocchiale Flaminia-Euclide, Roma-Nord e Delle Copelle alla Festa ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: 8 Marzo 2019 a Udine » Titolo: 11255.jpg

Anno: 2019

Evento: 8 Marzo 2019 a Udine

Titolo: 11255.jpg

Notizie

Comunità parrocchiale Flaminia-Euclide, Roma-Nord e Delle Copelle alla Festa dei popoli, ROMA

Comunità parrocchiale Flaminia-Euclide, Roma-Nord e Delle Copelle alla Festa dei popoli, ROMA

Una risorsa umana-interetnica- internazionale che sia riconosciuta ed integrata! Domenica 18 Maggio, 2014, alle ore 12,30 si è svolta a Roma, nella Basilica di San Giovanni in Laterano, la XXIII edizione della Festa dei Popoli. Il tema fondamentale di quest’avvenimento è stato: “Una ricchezza da accogliere”. L’avvenimento è stato promosso ed organizzato dai missionari Saclabriniani, dal dipartimento per gli emigrati e dalla Caritas della Diocesi di Roma assieme alle comunità di “migrantes” cattolici del territorio della diocesi di Roma. Quest’avvenimento ha luogo ogni anno nella terza Domenica del mese di Maggio. Gli organizzatori dell’avvenimento desiderano mettere in evidenza la presenza e la condivisione del carattere multiculturale e multietnico delle comunità di “migranti” presenti a Roma, che vivono, partecipano e contribuiscono al lavoro, pagano le imposte, contribuiscono con la diversità spirituale e culturale e con la loro fede cattolica all’edificazione della Diocesi di Roma.
La santa Liturgia è stata celebrata dal cardinal Peter Turkson, presidente del Pontificio Consiglio per la Giustizia e la Pace. Durante la Santa Liturgia i membri delle 26 Comunità cattoliche presenti nella Basilica hanno espresso la diversità e la bellezza particolare con canti ed inni. Da parte della Diaspora romena unita della diocesi di Roma, hanno partecipato le comunità parrocchiali di Flaminia Euclide Roma –Nord, rappresentata dal padre decano p. Serafim Vaşcan e dalla Comunità delle Coppelle, con il parroco p. Daniel. Si è aggiunto ai fedeli delle comunità parrocchiali ed ai due sacerdoti anche p. Vasile Orghici.
Alcuni membri delle comunità di rito latino e bizantino (greco-cattolico), prima del momento dell’ingresso con i doni, hanno accompagnato la Liturgia di rito romano con il canto “Gloria in excelsis Deo” e con il canto bizantino “lodate il Signore”, dal Salmo 148. Durante l’omelia il Cardinal Peter Turckson ha illustrato una bella analogia tra la promessa del Salvatore: “Nella Casa di Mio Padre ci sono molti posti” e la diversità delle comunità cattoliche di emigrati che si trovano sul territorio di Roma. “Queste comunità cattoliche multietniche presenti sul territorio della Diocesi di Roma sono emigrate dalla loro Patria d’origine per molte ragioni. La prima è stata l’idea di trovare un’altra casa, un altro Paese che li ricevesse, che garantisse loro la dignità umana e la possibilità di una nuova prospettiva socio-culturale.” In tal senso, il Cardinale ha messo a fuoco il messaggio ed il contenuto della sua omelia sull’importanza della solidarietà umana e sulla fraternità basata sulla Fede. Ad ogni Bisogna garantire ad ogni persona il diritto alla dignità umana e la possibilità di sviluppo e di promozione anche attraverso la pedagogia del principio evangelico dell’amore e della stima sociale. Per questa ragione l’uomo è una risorsa preziosa che deve essere riconosciuta ed integrata. In conclusione, il messaggio del Cardinale ha illustrato l’importanza ed il contributo significativo che le comunità dei migranti rivestono nell’ambito della Diocesi di Roma. Al termine della Santa e Divina Liturgia, si è proseguito, in piazza San Giovanni in Laterano con un bello spettacolo in onore dell’avvenimento.
Le Comunità romene di rito latino e bizantino hanno manifestato la loro diversità e le loro peculiari caratteristiche con un’esposizione di diversi oggetti e costumi popolari romeni che hanno realmente suscitato un fascino, un’impressione positiva e valutazioni entusiaste da parte di molti partecipanti all’avvenimento […]
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
P. dr. Vasile Orghici

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.