Română | Italiano
HomeNotizie20156 Gennaio: Festa dei Popoli nella Diocesi di Verona
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: Il Console Generale di Romania a Milano, il signor Adrian Georgescu, a Bolzano » Titolo: 11521.jpg

Anno: 2019

Evento: Il Console Generale di Romania a Milano, il signor Adrian Georgescu, a Bolzano

Titolo: 11521.jpg

Notizie

Festa dei Popoli nella Diocesi di Verona

Festa dei Popoli nella Diocesi di Verona

L’Oriente e l’Occidente assieme con i Magi, uniti in preghiera per cercare Dio, incarnato, il Signore divenuto Bambino.
„Ecco, come è cosa buona e bella abitare assieme! Come l’olio sul capo che scende sulla barba, sulla barba di Aronne, che scende sull’orlo delle sue vesti”.
“Questa è la rugiada dell’Ermon, che scende sul Monte di Sion, perché ci sia l’unione-ha ordinato Il Signore, là c’è la benedizione e la vita nei secoli.”
Le parole del Salmo 122 si sono realizzate a Verona nella Cattedrale di San Zeno nel grande giorno del 6 Gennaio 2015, giorno dell’Epifania del Signore nel fiume Giordano.
L’Unità della Chiesa di Cristo, fondata da Pietro, il corifeo degli Apostoli (Matteo 16, 18) si è manifestata con la celebrazione solenne dei fedeli e dei sacerdoti di diversi riti e nazionalità nell’ambito della Diocesi. I fedeli di Villafranca hanno partecipato con zelo e nostalgia a questa Festa dei popoli. Anche se i fedeli di Villafranca hanno partecipato con zelo e nostalgia a questa festa dei popoli. Il programma del giorno, o per meglio dire di uno dei giorni di questo periodo, è stato molto denso. Abbiamo trovato, conformemente all’esempio dei Magi, le risorse, e siamo andati alla ricerca del Bambin Gesù, che è venuto per noi in questa terra. Come i Magi, anche noi abbiamo portato dei doni a Gesù, ma non l’oro, la mirra o l’incenso, ma il tempo, l’ospitalità ed il calore dei nostri cuori. Questi sono i valori che rischiamo di perdere in questo mondo frenetico, egoista e freddo. Sappiamo e crediamo che il Signore possa moltiplicare questi doni che gli avremmo dovuto portare. Cinque pani e cinque pesci furono sufficienti per Lui (Mt 14, 17) per saziare 4.000 uomini, oltre alle donne ed ai bambini (Mt 14, 38). Preghiamo con questa intenzione per tutti coloro che ci amano e per quelli che ci odiano, per trovare il “poco” tempo, la “poca” forza e il “poco” amore da offrire al Signore affinché li moltiplichi.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
P. Dumitru Petrovan

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.