Română | Italiano
HomeNotizie201518 Febbraio: Il decano Marinel Mureşan nominato parroco della parrocchia personale ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena » Titolo: 11627.jpg

Anno: 2019

Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena

Titolo: 11627.jpg

Notizie

Il decano Marinel Mureşan nominato parroco della parrocchia personale "Santa Croce dei Romeni" dell'Arhidiocesi di Bologna

Il decano Marinel Mureşan nominato parroco della parrocchia personale "Santa Croce dei Romeni" dell'Arhidiocesi di Bologna

Domenica 15 febbraio il Vicario generale, Mons. Giovanni Silvagni ha insediato in modo ufficiale P. Marinel Mureşan, in qualità di parroco della Parrocchia Santa Croce dei Romeni di Bologna.
La Comunità di Bologna fu fondata da P. Marinel nel 2003 e da quell’anno sino al 2008 fu officiata da P. Daniel Bertean.
È dal 2008 che P. Marinel è di nuovo a capo della comunità della città di San Petronio.
Il Vicario generale dell’Arcidiocesi di Bologna è stato accompagnato dinanzi alla Chiesa da P. Marinel, Mons. Andrea Caniato, Mons. Romano Marsigli e da un gruppo di fedeli che indossavano i costumi popolari.
Gli si è offerto il tradizionale pane e sale, quindi in processione si è entrati in Chiesa, mentre il coro cantava “Santo Dio”.
In Chiesa è stato accolto da un numeroso gruppo di bambini con i fiori in mano.
Dopo il saluto del Vicario generale, è seguita la presentazione del parroco e Mons. Andrea Canato ha letto il decreto di nomina di P. Marinel Mureşan emesso dal Cardinale Carlo Caffara.
Al termine della lettura, tutto il popolo ha cantato “Axios” (è degno).
Il parroco con la mano sul Vangelo ha pronunciato in modo solenne la Professione di fede e quindi, ha firmato sull’altare il giuramento di fede.
Mons. Giovanni Silvagni ha dato a P. Marinel la stola dorata che portano solo i sacerdoti che abbiano il titolo di parroco esclamando “È degno”.
Sono seguite le preghiere di benedizione dei fedeli con l’acqua benedetta dal parroco.
Mons. Silvagni ha sottolineato l’importanza di questa nomina che è la prima in Europa, nomina che fa onore alla Chiesa greco- cattolica romena, ai fedeli di Bologna e poi a P. Marinel per la sua attività pastorale.
Ha inoltre sottolineato l’apprezzamento dell’Arcidiocesi di Bologna e del Cardinale Carlo Caffara nei confronti della Chiesa greco- cattolica, del Cardinal Alexandru Todea che aveva conosciuto personalmente e per l’attuale gerarchia della nostra Chiesa.
P. Marinel ha trasmesso i saluti al Cardinal Carlo Caffara e a tutta la Chiesa di Bologna di sua Eccellenza Mons. Virgil (Bercea).
Come segno di ringraziamento, P. Marinel ha donato da parte della comunità una croce benedizionale a Mons. Silvagni e a Mons. Romano Marsigli un’icona della Sacra Famiglia, come segno di apprezzamento per il modo in cui la comunità romena è stata ricevuta da lui e dalla comunità italiana di cui è pastore.
La divina liturgia è stata celebrata da P. Marinel assieme a Mons. Andrea Caniato. Nell’omelia assieme al significato della pericope evangelica del giudizio finale, Mons. Caniato ha spiegato la differenza tra lo statuto della comunità di P. Marinel prima e dopo il decreto di fondazione della parrocchia
La festa si è conclusa con un’agape fraterna.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Petru Martinas

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.