Română | Italiano
HomeNotizie201513 Aprile: La Festa della Risurrezione del Signore nella Parrocchia di Vicenza
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza » Titolo: 11564.jpg

Anno: 2019

Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza

Titolo: 11564.jpg

Notizie

La Festa della Risurrezione del Signore nella Parrocchia di Vicenza

La Festa della Risurrezione del Signore nella Parrocchia di Vicenza

La Festa di Pasqua è per i cristiani, a prescindere dalla confessione che professano, accanto al Natale, la festa più importante dell’anno e, per questa ragione, ognuno, sia piccolo sia adulto, si prepara con devozione. Ogni anno, durante la Quaresima, specialmente nella Settimana Santa, i cristiani commemorano con il digiuno e la preghiera la Passione e la Crocifissione di Gesù e, la Domenica, nel sacro giorno di Pasqua, celebrano la Risurrezione di Gesù, che ha portato all’umanità la speranza della salvezza e della vita eterna con il Suo sacrificio.
Quest’anno oltre 600 persone hanno partecipato al Mattino della Risurrezione del Signore nella Parrocchia di Vicenza. Siccome, durante la Settimana Santa i fedeli hanno lavorato (come sappiamo quest’anno la Santa Pasqua è stata celebrata dai Cattolici e dai Protestanti una settimana prima rispetto ai fedeli orientali), i Servizi Religiosi sono stati celebrati solo nelle sere del Giovedì Santo con la proclamazione dei 12 Vangeli. Il Venerdì Santo è stata la volta del Funerale di Gesù, poi nella sera dell’11 Aprile, è stato celebrato il Mattutino della Risurrezione.
Ogni sera, prima dei servizi religiosi, un numero sempre maggiore di fedeli si è accostato alla Confessione, ciò ha fatto sì che nella Notte della Risurrezione la maggior parte di loro si sia avvicinato a Gesù risorto dai morti nel Sacramento dell’Eucarestia.
Il Mattutino della Risurrezione è iniziato alle 23 (mezzanotte in Romania) ed è stata celebrata dal parroco, p. Raimondo Salanschi, coadiuvato dall’ipodiacono Marius Păcală, studente presso la Facoltà di Liturgia “Santa Giustina” di Padova.
Ai Santi Servizi Religiosi i fedeli hanno partecipato con profonda devozione tanto che la Santa e Divina Liturgia ha costituito una vera e propria concelebrazione del sacerdote e dei fedeli, al fine di lodare Dio e santificare l’uomo.
Al termine della Liturgia sono stati benedetti, secondo la tradizione, i cesti con il pane imbevuto di vino, che poi è stato distribuito ai fedeli.
L’ordine e la circolazione sono state garantite dagli Agenti della Polizia Municipale di Vicenza, che ringraziamo in questa sede per il servizio prestato. Vadano anche le nostre espressioni di riconoscenza ai cantori Viorel Rus e Calestru Gica, al fotografo Ionuţ Wiliman ed a tutti coloro che, in un modo o nell’altro, hanno contribuito all’organizzazione della Festa.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Diana Ţicău

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.