Română | Italiano
HomeNotizie201516 Luglio: Festa per il Vicariato dell'Italia di centro
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: La Festa Naţionale della Romania e cinque anni dalla fondazione della Comunità Romena Catt. di rito bizantino » Titolo: 11587.jpg

Anno: 2019

Evento: La Festa Naţionale della Romania e cinque anni dalla fondazione della Comunità Romena Catt. di rito bizantino

Titolo: 11587.jpg

Notizie

Festa per il Vicariato dell'Italia di centro

Festa per il Vicariato dell'Italia di centro

"Cristo risorto è in mezzo a noi! Egli è e sarà!”
Con questo saluto della Santa Liturgia, Sabato 11 Luglio 2015 abbiamo festeggiato un giorno di festa della nostra Chiesa in diaspora, nel Vicariato dell’Italia Centrale, a Cesenatico, nella diocesi di Cesena-Sarsina.
Abbiamo celebrato in un’atmosfera fraterna tre nomine fatte recentemente
- quella di p. Marinel Muresan – Vicario per l’Italia Centrale,
- quella di p. Valer Sician – decano della Toscana e dell’Umbria;
- quella di p. Mihai David – decano dell’ Emilia-Romagna e delle Marche.
Alla Santa e Divina Liturgia ha partecipato la maggior parte delle Parrocchie con le loro famiglie dei due decanati e del Vicariato assieme a tre fedeli della parrocchia ” Izvorul Tămăduirii” [Sorgente delle Guarigioni] di Cesena, che con molta gioia e dedizione hanno preparato il banchetto festivo, offerto a tutti i partecipanti dai tre sacerdoti p. Marinel Muresan, p. Valer Sician e p. Mihai David.
Ogni sacerdote ha preso la parola al termine della Santa Liturgia, esprimendo la gioia della celebrazione per la Chiesa Greco-Cattolica.
Si è sottolineato lo zelo e l’amore dei sacerdoti per la nostra Chiesa ed il desiderio di continuare la missione con la gioia che anima la fede come gli Apostoli per annunziare ai fedeli che il Regno dei Cieli è vicino.
”Non dimentichiamo ha detto uno dei sacerdoti celebranti che se il mondo non ha speranza, allora per esso noi siamo la speranza”; eccola gioia della fede di comunicare il Cristo al popolo santo.
Noi sacerdoti dobbiamo avere un solo sogno: l’amore ossia la guarigione. Tutto questo attraverso i santi Sacramenti. Il sacerdote si lascia coinvolgere dal Sacramento (la Presenza di Cristo), Cristo, infatti è sempre là, per perdonare e guarire.
Per questo è importante il fatto che” per essere amati, e cari, noi sacerdoti dobbiamo cercare di essere cari” diceva il papa S. Giovanni XXIII.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
P. Marinel Muresan, P. Valer Sician, P. Mihai David

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.