Română | Italiano
HomeNotizie201518 Ottobre: Festa delle famiglie nella parrocchia greco-cattolica di Imola
Archivio foto
Anno: 2020 » Evento: La giornata dell’IA presso la Parrocchia Greco-Cattolica „Santi Tre Gerarchi” a Roma Nord » Titolo: 11657.jpg

Anno: 2020

Evento: La giornata dell’IA presso la Parrocchia Greco-Cattolica „Santi Tre Gerarchi” a Roma Nord

Titolo: 11657.jpg

Notizie

Festa delle famiglie nella parrocchia greco-cattolica di Imola

Festa delle famiglie nella parrocchia greco-cattolica di Imola

Da tre anni nella Parrocchia greco-cattolica di Imola, la terza Domenica di Ottobre, celebriamo la “festa delle famiglie”, festa che ha come scopo quello di sottolineare l’importanza del matrimonio, dell’amore, della fede, della fedeltà e dell’unità nella famiglia. Invitiamo in particolar modo coloro che celebrano l’anniversario di matrimonio a dare una piccola testimonianza sulla vita e la loro esperienza di famiglia. Tanto più aumenta il numero degli anni di cui si celebra l’anniversario, tanto più vediamo che la gioia è maggiore sia per i coniugi sia per i loro figli.
Quest’anno hanno desiderato dare una piccola testimonianza sulla loro vita di famiglia due coppie di coniugi, Cosmin e Cristina Sabo e Liviu ed Aurica Miholcu, che hanno festeggiato 15 anni di matrimonio. Ogni coppia è stata accompagnata dai propri figli: Ariana e David Sabo e Larisa e Cătălin Miholca, loro pure emozionati per quest’occasione.
Dopo la breve testimonianza di ciascuna famiglia, padre Tiberiu ha invitato tutta la comunità ad elevare una preghiera per queste famiglie, chiedendo al Signore di benedire sia le loro famiglie sia le altre della nostra comunità.
È seguito poi un momento emozionante perché i coniugi hanno desiderato rinnovare la promessa di amore, fede e fedeltà, fatta al momento della celebrazione del matrimonio, ma questa volta erano presenti anche i figli e la comunità dei fedeli di Imola, di cui essi fanno parte.
Siamo stati contenti anche perché, quest’anno, nel 2015, in contemporanea con questa festa si svolge a Roma il Sinodo dei vescovi sul tema della famiglia. Ciò dimostra che tutta la Chiesa si preoccupa della sorte e del bene delle famiglie cristiane, dei problemi con cui, ai nostri giorni, le famiglie si confrontano, cercando di dare alcune risposte conformi al messaggio di Gesù sul tema del matrimonio e della famiglia, ma tenendo anche conto dei tempi in cui viviamo.
Noi tutti siamo stati felici di questi momenti di comunione, poi le famiglie sono state invitate a partecipare all’agape fraterna preparata in una sala adiacente alla chiesa. Ogni famiglia ha contribuito portando qualche cibo per rendere meraviglioso questo momento affinché di esso ci si possa ricordare!
“Considero che sia importante sapere che non sei solo come persona sulla via che conduce a Dio, e in questo viaggio verso la destinazione celeste non è coinvolta una sola famiglia. La testimonianza di alcune famiglie che sono state costituite più anni fa, 15 per quelle di quest’anno ( e negli anni scorsi da 20, 25,30 ed anche oltre) venga a testimoniare come sia possibile vivere come coniugi cristiani nell’amore, nella fede e nell’unità, lodando Dio, con una vita di fede di cristiani praticanti e con il frutto del loro amore: i figli.
Queste coppie di coniugi cristiani possono essere un esempio anche per i giovani che non si sono ancora sposati o che si sono sposati di recente affinché possano loro pure raggiungere questi livelli di solidità della vita coniugale e di famiglia, a dispetto di tanti esempi (purtroppo sempre più frequenti) di famiglie che si sfasciano con il divorzio poco dopo aver contratto matrimonio. Se si vive bene la fede, puoi condurre una buona vita nel matrimonio, trasmettere ai figli la propria fede, insegnare loro a compiere il bene, ad essere fedeli, generosi e responsabili. Anche una comunità cristiana buona si costruisce sul fondamento di alcuni cristiani attivi, praticanti, su alcune famiglie che mostrano di stare bene assieme agli altri e di interessarsi gli uni agli altri, aiutandoli nelle necessità, felici delle proprie realizzazioni”, ha sottolineato p. Tiberiu.
Auguriamo a tutti i coniugi della nostra comunità (e non solo a quelli che appartengono ad essa) di essere degni testimoni dell’amore e della fede in Dio e che abbiano frutti con le buone azioni nei confronti dei loro figli e del prossimo, secondo l’insegnamento di Gesù, nostro Signore.
Il Signore vi benedica tutti!
Per poter vedere un maggior numero di fotografie di questa festa, vi invitiamo a visitare la pagina di Facebook della nostra parrocchia all’indirizzo seguente:
          
Traduzione in italiano: prof. Munarini Giuseppe
Pr. Tiberiu Sîrbu

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.