Română | Italiano
HomeNotizie20157 Dicembre: San Nicola e i suoi doni - la gioia dei bambini e del fedeli nella Parrocchia ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: La Festa Naţionale della Romania e cinque anni dalla fondazione della Comunità Romena Catt. di rito bizantino » Titolo: 11588.jpg

Anno: 2019

Evento: La Festa Naţionale della Romania e cinque anni dalla fondazione della Comunità Romena Catt. di rito bizantino

Titolo: 11588.jpg

Notizie

San Nicola e i suoi doni - la gioia dei bambini e del fedeli nella Parrocchia di Venezia-Mestre

San Nicola e i suoi doni - la gioia dei bambini e del fedeli nella Parrocchia di Venezia-Mestre

Domenica 6 Dicembre noi fedeli della Parrocchia di San Rocco, in Venezia –Mestre, abbiamo vissuto momenti di intensa gioia. Come ogni anno, il parroco, P. Vasile Barbolovici ha potuto far giungere a noi San Nicola, l’amatissimo elargitore di gioie spirituali e dei bei ricordi della fanciullezza. Indossando i paramenti rossi, come quelli di cui, nella tradizione popolare, è rivestito il Santo di Licia, padre Vasile ha celebrato la Santa e Divina Liturgia accanto a noi che siamo i suoi fedeli, e assieme ci prepariamo ad incontrare la festa della Nascita del Signore e, tra qualche giorno, all’apertura dell’Anno Santo della Misericordia.
Il primo grande dono di San Nicola è stata l’omelia del parroco. Ricca del Verbo di Dio, annunziato dalle due pericopi evangeliche, quella della Domenica e quella del Santo, l’omelia ha fatto sì che ci sia possibile renderci conto di quanto importante sia essere uomini generosi e grati, uomini che sono in grado di rallegrarsi di quello che Dio dà in ogni giorno e che sono capaci di donare del poco che hanno accanto ai propri cari, ai sofferenti, a coloro che si trovano nelle necessità forse solo con un sorriso e con una buona parola.
Il secondo dono, inapprezzabile, è stata la Comunione al Corpo ed al Sangue del Signore Gesù Cristo. Tutti noi fedeli, dal più grande al più piccolo, ci siamo disposti in fila per ricevere il Signore. Uniti con il buon Gesù, ci siamo sentiti proprio una vera famiglia, una famiglia cristiana e romena e così abbiamo cantato, invece delle “pricesne” (canti di Comunione), le “colinde”, (Canti natalizi), a noi care per far racchiudere nel nostro cuore qualcosa del mistero e del fascino unico, peculiare del Santo Natale.
Dopo la Santa e Divina Liturgia, è giunto l’attesissimo Moş Nicolae, (Papà Nicola), ricco di doni e felice di incontrarsi con i bei bambini ed i fedeli, con i nonni entusiasti ed emozionati ed i genitori pronti a scattare molte foto per avere un ricordo con il buon vecchio Nicola.
Com’è bella la nostra tradizione, quanto vivi sono per noi Romeni i Santi di Dio, li sentiamo come parte integrante della nostra famiglia, della nostra comunità e della nostra vita!
Ringraziamo il parroco e Moş Nicolae per queste gioie e preghiamo con speranza: Santo Gerarca Nicola, prega Cristo per noi!
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Ionuţ Blidar

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.