Română | Italiano
HomeNotizie201513 Dicembre: L’inizio dell’anno giubilare della misericordia nella comunità romena ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: La festa d'arte culinaria nella parrocchia Roma Nord » Titolo: 11579.jpg

Anno: 2019

Evento: La festa d'arte culinaria nella parrocchia Roma Nord

Titolo: 11579.jpg

Notizie

L’inizio dell’anno giubilare della misericordia nella comunità romena greco-cattolica di Padova

L’inizio dell’anno giubilare della misericordia nella comunità romena greco-cattolica di Padova

Oggi, 13 dicembre 2015, nel contesto della Divina Liturgia della comunità greco-cattolica di Padova, è stato inaugurato l’Anno Giubilare della Misericordia. Dopo che Papa Francesco ha aperto a Roma la Porta della Misericordia l’8 di dicembre, l’intera Chiesa Cattolica è stata invitata a vivere localmente l’inizio dell’Anno di Grazia. Nella nostra comunità sono state eseguite due sigle con la scritta in lingua romena “Misericordiosi come il Padre” e “Maria, Madre della Misericordia”), che sono state istallate solennemente sopra le due icone imperiali di Cristo e della Madre di Dio. Le due sigle saranno presenti ad ogni Divina Liturgia che verrà celebrata in questo Anno Giubilare, per ricordarci che stiamo vivendo un tempo in cui ci conviene ricordare particolarmente la Misericordia di Dio.
Dopo la la Preghiera dell’Ambone, i sacerdoti, gli ipodiaconi e i fedeli presenti hanno recitato asssieme “La preghiera di Papa Francesco per il Giubileo della Misericordia”, ed ognuno dei presenti è passato in fila per venerare con un santo bacio le icone imperiali e il Vangelo (in cui si trova la Buona Novella della Misericordia di Dio per noi), ricevendo l’unzione con dell’Olio benedetto.
Ho vissuto pienamente la Divina Liturgia di oggi; è stato molto bello. In un dato momento, mentre veniva recitata la preghiera d’inaugurazione proposta da Papa Francesco, mi hanno colpito le parole: „Fa’, o Signore, che chiunque si accosti a uno dei tuoi ministri si senta atteso, amato e perdonato da Dio”. La mia idea è che quando ti avvicini ad un sacerdote, ad un ministro di Dio, ricevi qualcosa. Vorrei che la Chiesa uscisse incontro alla gente.
Io spero veramente che, con questo Giubileo, qualcosa cambierà, che la gente si avvicinerà di più a Dio e alla Chiesa. Spero che molte cose troveranno limpidezza e serenità e che l’umanità sarà più vicina al cuore di Dio. Lo spero con tutto il cuore! È evidente lo sforzo del Papa di portare il mondo verso il Signore, per essere più buono: speriamo che riuscirà!
Orania Stoica

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.