Română | Italiano
HomeNotizie201517 Dicembre: Il nuovo calendario greco-cattolico romeno
Archivio foto
Anno: 2020 » Evento: Festa della parrocchia Roma Nord e festa dell'Unione del 1859 » Titolo: 11645.jpg

Anno: 2020

Evento: Festa della parrocchia Roma Nord e festa dell'Unione del 1859

Titolo: 11645.jpg

Notizie

Il nuovo calendario greco-cattolico romeno

Il nuovo calendario greco-cattolico romeno

È ormai una tradizione che la nostra Chiesa in Italia abbia il suo calendario. È una tradizione positiva non solo perché attesta la nostra vitalità, ma anche perché il calendario è un amico che ci accompagna lungo i giorni del tempo che inesorabilmente scorre.
Il calendario è stato redatto da padre Raimondo Rudolf Salanschi, decano (protopope) del Triveneto, con la collaborazione, per la parte italiana, di prof. Giuseppe Munarini. Le icone che abbelliscono il calendario sono opera dell’artista Liviu Florin Dumitrescu.
Il 2016 è l’“Anno Santo della Misericordia, quindi ecco l’icona del Salvatore, il “Pantocrator” che tiene in mano il Vangelo con la scritta: “Io sono la luce…”. Egli è non solo l’Onnipotente, ma come ci dice il nome greco “Colui che tutto tiene”, la Provvidenza che si realizza nella storia e nel tempo.
Nell’ultima pagina di copertina del Calendario appare invece l’icona della Madre di Dio, con il Bambino in braccio, secondo la nostra tradizione bizantina, Colei dalla quale il Cristo, Figlio di Dio prese carne, per la nostra salvezza.
Ad ogni pagina del calendario è dedicato un mese, nella parte superiore si può ammirare un’icona che indica la festa più importante di quel periodo. Così a Gennaio possiamo ammirare l’icona del Battesimo di Gesù; a Febbraio quella della Presentazione al Tempio, a Marzo l’Annunciazione, ad Aprile San Giorgio, a Maggio la Resurrezione, a Giugno la Santissima Trinità, a Luglio Sant’Elia, ad Agosto la Trasfigurazione, a Settembre la Santa Croce, a Ottobre San Demetrio il Grande martire, a Novembre i tre Santi Arcangeli, a Dicembre la Natività.
Attorno ad ogni icona si possono vedere foto significative della vita delle varie Comunità presenti in Italia: la visita del Vescovo Alexandru Mesian di Lugoj, che ha guidato il pellegrinaggio a Sant’Antonio, il Convegno dei Sacerdoti a Vienna, con il nostro vescovo Virgil Bercia, oppure la visita di personaggi importanti quale il Console Generale di Romania in Italia, dottor Cosmin Dumitrescu o l’Archimandrita Sergio (Siarghiej) Gajek M.I.C., visitatore apostolico della Chiesa Greco-cattolica Bielorussa.
La storia delle nostre comunità è dunque illustrata alla luce dell’icona e del mistero che rappresenta.
È bene osservare che nel Calendario sono registrati i Santi o il mistero celebrato dalla Chiesa bizantina, evidenziando se si tratta di un giorno festivo, in rosso. Si indica poi se in quel giorno è previsto il digiuno etc.
Si è creduto di registrare, come nello scorso anno, anche i maggiori santi della Chiesa Latina, indicati però dopo il santo bizantino.
Così troviamo, ad esempio, Sant’Antonio di Padova, il 13 Giugno, San Francesco il 4 Ottobre, San Giovanni Bosco il 31 Gennaio.
Si tratta, per lo più, di Santi che sono molto amati non solo dai fedeli della nostra Chiesa, ma anche da moltissimi fedeli ortodossi.
Un’altra caratteristica importante è quella che per le Domeniche e le feste si indica il Tono del tropario e la pericope dell’Apostolo e del Vangelo che si proclama in quella solennità, facilitando così il cantore ed i fedeli che, volonterosi, vogliono pregare per mezzo della Liturgia delle Ore, soffermandosi particolarmente sul tropario che magistralmente sintetizza il mistero celebrato alla luce dell’Economia della Salvezza.
Nella pagina che segue il frontespizio è presente il Logo dell’Anno Santo con la scritta “Misericordes sicut Pater” (Misericordiosi come il Padre). Molto efficace è l’immagine del Figlio che porta in braccio con molto affetto l’uomo, ricordando così il Buon Pastore. È opera del padre gesuita, Marko I. Rupnik: S.J.
Prof. Giuseppe Munarini

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.