Română | Italiano
HomeNotizie201618 Gennaio: Mirandola: La Comunità Romena alla Preghiera per l\'Unità di tutti i ...
Archivio foto
Anno: 2018 » Evento: La liturgia di nuovo inizio per due dei figli della parrocchia di Venezia Mestre » Titolo: 10927.jpg

Anno: 2018

Evento: La liturgia di nuovo inizio per due dei figli della parrocchia di Venezia Mestre

Titolo: 10927.jpg

Notizie

Mirandola: La Comunità Romena alla Preghiera per l\'Unità di tutti i Cristiani

Mirandola: La Comunità Romena alla Preghiera per l\'Unità di tutti i Cristiani

Con la benedizione di Sua Eccellenza Mons. Francesco Cavina abbiamo potuto vivere i stanti gioiosi in quest’occasione.
La direttrice Brunetta Salvarani, responsabile per l’Ecumenismo nella Diocesi di carpi, ha organizzato questo momento eccezionale, assieme ai membri degli Scout e con le suore della Chiesa Santa Chiara, ove vivono sue suore di Iaşi, Marinela ed Elena che hanno partecipato a questa preghiera.
Per me è stato un momento emozionante nel partecipare a questo bell’avvenimento, in veste di sacerdote responsabile di una comunità assieme ad alcuni fedel.
La predica per il Santo Vangelo è stata presentata da ogni partecipante. I presenti sono stati: la Chiesa Cattolica di Rito romano (Italia) e di rito bizantino (Romania), rappresentate rispettivamente da don Garlo Gasperi e p. Ioan Feier; la Chiesa Evangelica (Italia), rappresentata dal pastore Giacomo.
Padre Ioan ha detto: “È così semplice leggere nelle pagine della Sacra Scrittura che molte volte riportiamo come libro di storia; si tratta invece di un libro che è più di uno studio di diritto o di giornalismo, o della costituzione di alcuni popoli. La Sacra Scrittura è invece una guida per la vita di ogni cristiano “Beati voi che soffrite per Me”. Il cristiano è invitato a fare un passo avanti dinnanzi a tutte le provocazioni sociali, culturali o religiose. Aiutare colui che gli è vicino, a prescindere se sia cristiano o no. “ Con questo dimostrerete di essere miei fedeli\".
Siamo tutti parte di Dio. Desidererei soffermarmi su tre elementi: il Sale, il Vangelo e la Luce. “Il sale quando perde il gusto?” Molti sono i cristiani sulla terra ma siano diversi, anche se crediamo tutti nello stesso Dio. Il cristiano dev’essere in prima fila per compiere opere buone. Il Vangelo è il segno dell’amore di Dio verso noi uomini. Il Signore Gesù ha patito per noi nel sacrificio della Croce. La Sua Madre benedettissima diviene la MADRE DI TUTTI i Cristiani. Noi siamo nella Arca di salvezza, la Chiesa nostra Madre. Dio ci ha unito, dopo il peccato, nella Santa Chiesa, che ci è Madre.
Esprimiamo il nostro grazie a coloro che sono stati in Comunione con noi.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Muanrini
Pr. Ioan Feier / Brunetta Salvarani

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.