Română | Italiano
HomeNotizie201631 Gennaio: La festa patronale della parrocchia "Santi Tre Gerarchi" di Roma
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza » Titolo: 11553.jpg

Anno: 2019

Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza

Titolo: 11553.jpg

Notizie

La festa patronale della parrocchia "Santi Tre Gerarchi" di Roma

La festa patronale della parrocchia "Santi Tre Gerarchi" di Roma

Domenica 31 Gennaio 2016, la Parrocchia romena cattolica di rito bizantino dei "Santi Tre Gerarchi" di Roma ha festeggiato i suoi santi patroni. A questa festa hanno partecipato alcune personalità ecclesiastiche, artisti, rappresentanti delle diverse associazioni di Roma, rappresentanti dell'Ambasciata di Romania in Italia e numerosissimi fedeli.
Sua Eccellenza Mons. Angelo Del Donatis, Vescovo ausiliare di Roma, nominato dal Santo Padre responsabile per i sacerdoti del Vicariato di Roma, ha partecipato alla Santa Messa e ha tenuto la predica.
Il celebrante principale è stato il padre Serafim Iulian Vescan, il parroco della Comunità. Hanno concelebrato p. Gabriel Buboi, Rettore del Collegio Pontificio Pio Romeno di Roma, p. Rinaldo Iacopino, docente al Pontificio Istituto Orientale, mons. Pierpaolo Felicolo, direttore dell'Ufficio Migrante di Roma e Lazio, p. Lucian Lechintan, p. Valentin Marcu e il diacono George Marius Nicoara.
Un gruppo di seminaristi del Collegio Pontificio Pio Romeno hanno assicurato il canto e le risposte alla Santa Messa.
Nella sua predica, il vescovo Angelo ha parlato della misericordia e della gloria di Dio nel cercare l'uomo per salvarlo. Gesù conosce la nostra identità e vuole rimanere nella nostra vita e nel nostro cuore, il cuore della persona umana che diventa altare. Ha commentato nei dettagli la conversione di Zaccheo e il suo desiderio esplicito di fare il bene. Sua Eccellenza ha concluso richiamando la partecipazione attiva alla Santa Messa, poiché soltanto in questo modo possiamo essere veramente aperti e desiderare la salvezza come Zaccheo.
Alla fine della celebrazione liturgica, padre Serafim ha ringraziato tutti i presenti per aver accettato l'invito di venire in mezzo alla Comunità romena di Roma Nord e ha offerto agli ospiti un'icona dipinta su vetro.
Di seguito è stato presentato un programma artistico in ricordo all'anniversario dell'Unione Romena chiamata la Piccola Unione, che si festeggia ogni anno il 24 Gennaio e un concorso di gastronomia intitolato "Româncuţa în bucătărie" alla sua terza edizione. Sua Eccellenza Dana Mihaela Constantinescu, Ambasciatrice romena in Italia ha assistito al programma artistico e al concorso di gastronomia. La signora ambasciatrice ha ringraziato padre Serafim e la Comunità per l'invito, reiterando che sarà presente agli eventi organizzati ogniqualvolta avrà la possibilità.
La festa si è conclusa con un momento conviviale, dopo un raduno di tutti per la danza romena tipica di questa festa dell'Unione della Moldavia con la Valacchia nel 1859, chiamata "Hora unirii".
Traduzione in italiano: p. Ioan Marginean-Cocis
Ioan - Ştefan Dumitraş

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.