Română | Italiano
HomeNotizie201615 Febbraio: Il Sacramento dell'Unzione nella Parrocchia romena di Venezia-Mestre; ...
Archivio foto
Anno: 2020 » Evento: Religioni e provocazioni del futuro » Titolo: 11635.jpg

Anno: 2020

Evento: Religioni e provocazioni del futuro

Titolo: 11635.jpg

Notizie

Il Sacramento dell'Unzione nella Parrocchia romena di Venezia-Mestre; fusione guaritrice della misericordia di Dio

Il Sacramento dell'Unzione nella Parrocchia romena di Venezia-Mestre; fusione guaritrice della misericordia di Dio

Domenica 14 Febbraio 2016, al tempo dei vesperi, nella Comunità parrocchiale S. Roco di Venezia-Mestre si è tenuta la celebrazione del Sacramento dell’Unzione dei malati, in presenza di sette sacerdoti concelebranti, due “ipodiaconi” e due cantori. I fedeli sono venuti con un forte desiderio di guarigione corporale e spirituale, c’era la possibilità di accostarsi al sacramento della confessione ai due sacerdoti a disposizione, prima e durante la celebrazione.
Conferito durante quest’Anno della Misericordia di Dio, questo santo Sacramento amministrato dai sacerdoti del Decanato di Triveneto è stato per i fedeli di Venezia come un’oasi per vivere il perdono e l’amore misericordioso, l’Olio della misericordia di Dio (“In greco le parole oliva/olio - ἔλαιος / ἔλαιον” e „misericordia - ἔλεος” sono paronimi e perfino omofoni” P. Pruteanu, Slujba Sf. Maslu…) santificato con la grazia dello Spirito Santo e per opera salvatrice del Sangue della Croce di Cristo diventa per i fedeli sigillo della Misericordia di Dio.
I fedeli sono stati unti dai sacerdoti ricevendo in questo modo perdono, forza e salute dall’abbondanza del Dono del nostro Signore Gesù, donandoli nuovamente alla Chiesa come membra vive e operanti, pronte a fruttare ancora nella purificazione della loro vita.
Tutti questi aspetti sono stati spiegati ai fedeli dal reveredno padre Vasile Nistor, il parroco della Comunità di Pordenone, che ha presidiato questa celebrazione, su invito di padre Sincel, Basilio Barbolovici.
Prima del sacramento dell’Unzione, i fedeli hanno avuto la possibilità di incontrare il Console generale romeno di Trieste, il signor Cosmin Dumitrescu, dal Consolato generale della Romania a Trieste. Egli ha informato i sacerdoti del Decanato di Triveneto e i fedeli presenti circa la nuova norma di accesso rapido al voto in vista delle elezioni parlamentari per il Parlamento della Romania, che si terranno quest’anno. Si è parlato ampiamente su questo tema con i sacerdoti del Decanato, distribuendo del materiale necessario per una buona informazione e uno svolgimento buono del voto.
Il Sacramento dell’Unzione è stato un’occasione di comunione fraterna tra i fedeli e i sacerdoti celebranti. Pregando e celebrando insieme abbiamo ricevuto l’amore di Dio in Gesù Cristo, nostro Signore, amore che sorge dalla grazia dello Spirito Santo, amore che ci dà gioia e ci unisce nel legame della pace, e della vita senza fine come figli e figlie del Padre.
Traduzione in italiano: p. Ioan Marginean-Cocis
Ionuţ Blidar

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.