Română | Italiano
HomeNotizie201019 Dicembre: Concerto di canti natalizi della Chiesa Romena Unita di Venezia Mestre
Archivio foto
Anno: 2017 » Evento: Tradizioni come nel mio paese » Titolo: 10140.jpg

Anno: 2017

Evento: Tradizioni come nel mio paese

Titolo: 10140.jpg

Notizie

Concerto di canti natalizi della Chiesa Romena Unita di Venezia Mestre

Concerto di canti natalizi della Chiesa Romena Unita di Venezia Mestre

Nella cultura e nella tradizione romena, occupa un ruolo molto importante anche la tradizione del “Colindat”, ossia quella d’andare di casa in casa con la stella di Natale, cantando melodie antiche che si ispirano ai Vangeli Canonici ed Apocrifi.
Si annunzia a tutti i cristiani che si avvicina la Festa della Nascita di Nostro Signore Gesù Cristo nella grotta di Betlemme per la salvezza del genere umano.
Quest’anno, la nostra parrocchia greco-cattolica di Mestre, ha avuto, la Domenica che precede immediatamente il Natale, come invitati dalla Romania, più esattamente da Timisoara, città in cui hanno suonato le campane del risveglio dei Romeni, esattamente 21 anni or sono, i membri del coro “Lira”, diretto dalla signora Alina Botezatu. Con le loro “colinde” hanno portato nel cuore dei Romeni molta gioia e, nello stesso tempo, la nostalgia per le belle tradizioni con cui noi tutti siamo cresciuti, noi che siamo lontani dal Paese degli avi e dai nostri cari, lasciati a casa.
Anche se fuori faceva abbastanza freddo ed il nostro fisico avvertiva pienamente che la temperatura s’era abbassata, abbiamo potuto costatare che, nei presenti al concerto, era penetrata una gioia tale da far sgorgare le lacrime. Credo che questa costatazione esprima da una parte il fatto che queste tradizioni in cui siamo cresciuti, non sono state scordate e che è necessario che da esse noi sfioriamo quelle corde sensibili dei ricordi per ritornare al tempo della nostra fanciullezza e riviviamo le emozioni sincere e pure dei tempi in cui eravamo bambini.
Questo coro meraviglioso ha saputo realmente fare in modo che ritornassimo con il pensiero e con l’anima nostra al nostro passato anche se siamo lontani dalla patria e dai nostri cari rimasti a casa.
Desidero ringraziare perciò i membri di questo coro che sono stati in grado di trasmettere a noi che eravamo presenti emozioni, ricordi e gioie.
La nostra comunità parrocchiale, alla fine del concerto, ha offerto ai nostri invitati speciali e cari un pranzo per esprimere la nostra riconoscenza presso il ristorante romeno di Mogliano Veneto (Tv) “Vecia Osteria Bonotto” di proprietà della meravigliosa famiglia Elinor, sempre di Timisoara, la signora Viorica ed il signor Ivan. Essi hanno desiderato partecipare anche loro dapprima con lo spirito e poi in modo concreto perché ci si sentisse a casa. Ringrazio di cuore questi uomini meravigliosi.
Come ultima cosa, quale parroco, desidero esprimere ai membri del coro i ringraziamenti più cordiali e augurar loro che trascorrano con i loro cari Felici Feste e un 2011, pieno di salute e realizzazioni. Il Buon Dio vi ricompensi per lo sforzo fatto.
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Pr. Vasile Barbolovici

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.