Română | Italiano
HomeNotizie20168 Settembre: La Festa del co-patrono della Parrocchia di Vicenza
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza » Titolo: 11568.jpg

Anno: 2019

Evento: ll Sacramento dell'Unzione degli ammalati nella Parrocchia Araceli di Vicenza

Titolo: 11568.jpg

Notizie

La Festa del co-patrono della Parrocchia di Vicenza

La Festa del co-patrono della Parrocchia di Vicenza

Giovedì 8 Settembre la Comunità di Vicenza ha celebrato la festa patronale della Nascita della Madre di Dio. Le prime testimonianze dell’esistenza del nostro luogo di culto risalgono al 1214, quando in alcune fonti storiche, appare la notizia di una chiesa con il titolo “Santa Maria”, accanto al quale, nel 1244, un gruppo di monache che seguivano la Regola di San Damiano del Monastero “Sancta Maria Mater Domini” di Longare (VI), costruì un piccolo complesso monastico. La nuova struttura monastica ricevette il nome di “Sancta Maria ad cellam”, che poi fu modificato in „Ara cella”, ed alla fine in “Araceli in Sancta Maria”, nome attuale della Chiesa.
Anche se la festa patronale ha avuto luogo durante la settimana, abbiamo avuto la gioia di avere un grande numero di fedeli.
La festa è cominciata con l’Ufficiatura del Mattutino, seguita dalla Santa e Divina Liturgia, durante la quale sono state elevate all’Altissimo preghiere di ringraziamento per tutti i doni elargiti sulla nostra parrocchia.
Nell’omelia, padre Raimondo Salanschi ha spiegato ai fedeli, prendendo spunto dalla pericope evangelica, proclamata durante la Divina Liturgia, l’importanza della celebrazione a cui partecipavano, ponendo l’accento sul ruolo della Santa Vergine Maria nella storia della salvezza del genere umano. Di questa festa Sant’Andrea di Creta dice: “Ogni creatura canti di gioia, trasalisca e partecipi alla gioia di questo giorno. Perché questo è il giorno in cui la creatura diviene scelta dimora del Creatore”.
Al termine della Santa Liturgia ci siamo spostati nel cortile dell’Oratorio della Chiesa dell’Araceli Nuova dove è stato preparato un tendone sotto il quale abbiamo mangiato assieme ciò che le signore avevano preparato. Dopo l’agape fraterna sono seguiti momenti ricreativi rallegrati dalla formazione „Dunărea” [Danubio] di Padova cui abbiamo espresso il nostro vivissimo grazie per il momento formidabile offerto.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Consiliul Pastoral al Parohiei din Vicenza/ Il Consiglio Pastorale della Parrocchia di Vicenza

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.