Română | Italiano
HomeNotizie201127 Gennaio: L'Osservatore Romano annuncia la Celebrazione della Divina Liturgia ...
Archivio foto
Anno: 2017 » Evento: Il laboratorio di creatività con i bambini della Parrocchia di Vicenza » Titolo: 10089.jpg

Anno: 2017

Evento: Il laboratorio di creatività con i bambini della Parrocchia di Vicenza

Titolo: 10089.jpg

Notizie

L'Osservatore Romano annuncia la Celebrazione della Divina Liturgia greco-cattolica nella Parrocchia di Sant'Anna in Vaticano

L'Osservatore Romano annuncia la Celebrazione della Divina Liturgia greco-cattolica nella Parrocchia di Sant'Anna in Vaticano

“Affinché tutti siano una cosa sola come Tu, Padre, in Me ed Io in Te, così anche questi siano una sola cosa in Noi”.
Nella settimana in cui tutta la Chiesa Cattolica innalza le preghiere per l’unità dei cristiani, in Vaticano, è stata celebrata una Liturgia greco-cattolica animata dai Seminaristi del “Pontificio Collegio Pio Romeno”. La celebrazione è avvenuta il 22 gennaio alle 18 nella Parrocchia di Sant’Anna, in Vaticano. Essa è stata officiata da padre Claudiu Pop- Rettore del Collegio Pio Romeno- da padre Iulian Serafin Vescan- parroco a Roma –Nord (Euclide) e da altri sacerdoti del Collegio. Abbiamo avuto la gioia che ci fosse tra i partecipanti il vescovo cattolico di rito latino S.E. Francesco Gioa e del parroco reverendo Bruno Silvestrini.
La Liturgia è stata celebrata prevalentemente in lingua italiana, il coro dei seminaristi ha però risposto quasi esclusivamente in romeno. Nell’omelia il vescovo ha espresso la sua simpatia per il rito bizantino, sottolineandone la ricchezza e la profonda esperienza che si trova nella preghiera di rito orientale. Questi ha detto anche che, siccome bisogna conoscere una persona per amarla, la Liturgia di quella sera ha avuto proprio il ruolo di fare conoscere un altro aspetto della stessa sostanza, che è la stessa Liturgia cattolica, sia di rito latino sia di rito bizantino. La bellezza dell’unità sta proprio nella diversità, ed è anche quello che aveva affermato qualche mese or sono il Papa Benedetto XVI nell’ambito del Sinodo dei Vescovi per il Medio Oriente. Questa cosa è stata costatata ed applaudita dai fedeli dei due riti presenti a questa celebrazione liturgica.
Al di là di questo la lettura del Vangelo ha messo a fuoco il desiderio e la necessità dell’unità:
Non prego solo per questi, ma anche per quelli che per la loro parola crederanno in me; perché tutti siano una sola cosa. Come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi una cosa sola, perché il mondo creda che tu mi hai mandato. E la gloria che tu hai dato a me, io l’ho data a loro, perché siano come noi una cosa sola. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell’unità e il mondo sappia che tu mi hai mandato e li hai amati come hai amato me (Giovanni 17,20-23).
La comunità greco-cattolica Roma-Nord Euclide si é occupata dell’organizzazione della celebrazione che è stata possibile grazie all’invito del parroco della comunità Sant’Anna, Bruno Silvestrini e di Sua Eccellenza monsignor Francesco Gioia, già dal 5 dicembre 2010, quando questi parteciparono alla Santa Liturgia ed alla Festa Nazionale dei Romeni, nella comunità di Euclide, a Roma.
Alla Santa Liturgia hanno partecipato anche l’Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede, suor Ioana Irina Bota, con la Madre Vice-generale e con un’altra consigliera dell’Ordine di San Basilio il Grande (le religiose che lavorano a Roma).
Hanno partecipato anche molti fedeli romeni della parrocchia, che sono rimasti profondamente emozionati di quest’onore e di quest’occasione unica nella storia della parrocchia di celebrare nella parrocchia del Vaticano.
Dopo l’omelia ed i dovuti ringraziamenti è seguita un’agape fraterna. L’ambasciatore ha espresso la sua gioia di trovare ancora una volta questa comunità ed ha accettato l’invito di fare una conferenza questa comunità il più presto possibile.
Il segretario della parrocchia ringrazia di cuore il padre rettore Claudiu Pop che è riuscito a venire tra la nostra comunità e tutti i presenti per aver aiutato nell’organizzazione di quest’avvenimento.
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
Secretariatul Parohiei Roma-Nord, Euclide

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.