Română | Italiano
HomeNotizie201718 Marzo: L'Incontro di Mons. Florentin Crihălmeanu, eparca di Cluj-Gherla a ...
Archivio foto
Anno: 2019 » Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena » Titolo: 11620.jpg

Anno: 2019

Evento: Il Cardinale Bassetti in visita alla comunità romena

Titolo: 11620.jpg

Notizie

L'Incontro di Mons. Florentin Crihălmeanu, eparca di Cluj-Gherla a Bologna con le autorità dell'Arcivescovado di Bologna e la presentazione del libro „La nostra fede è la nostra vita” del Cardinale Iuliu Hossu

L'Incontro di Mons. Florentin Crihălmeanu, eparca di Cluj-Gherla a Bologna con le autorità dell'Arcivescovado di Bologna e la presentazione del libro „La nostra fede è la nostra vita” del Cardinale Iuliu Hossu

Martedì 14 Marzo 2017, per Sua Eccellenza Mons. Florentin Crihălmeanu è stato un giorno memorabile a Bologna.
Sua Eccellenza si è incontrato al pranzo con Mons. Giovanni Silvani, Vicario Generale ed, alle ore 15.00, ha avuto un incontro con l’Arcivescovo Mons. Matteo Zuppi.
Alle 17.00 nella Chiesa greco-cattolica “Santa Croce” dei Romeni di Bologna è stato presentato il libro “La nostra fede è la nostra vita”, volume che racchiude i tre quaderni di memorie dei giorni e degli anni di terrore vissuti nei “lager” comunisti dal Cardinal Iuliu Hossu.
Erano presenti a quest’evento Mons. Stefano Ottani, Vicario Generale, il prof. Universitario Enrico Morini, il presidente della Commissione Ecumenica, il prof. Franco Faranda, il rev. Ioan Râmboi decano dei sacerdoti ortodossi di Bologna.
Dinnanzi all’auditorio, formato da romeni ed italiani, essendo Mons. Andrea Cagnato, responsabile della “Migrantes” della regione Emilia-Romagna. C’erano poi Sua Eccellenza Mons. Florentin Crihălmeanu, eparca greco-cattolico di Cluj-Gherla, Sua Eccellenza il Signor Console Generale di Romania Eugen Şerbănescu; il padre Sincello Marinel Mureşan e Părintele Trandafir Vid.
Le presentazioni dedicate alla personalità del Cardinal Hossu sono state aperte dal P. Sincello Marinel Mureşan, ideatore di un progetto comune con la Chiesa Ortodossa e Cattolica di Rito latino di presentare a Bologna un martire greco-cattolico, un martire ortodosso ed uno cattolico di rito latino.
P. Trandafir Vid, consigliere del Dipartimento culturale della Diocesi ortodossa d’Italia, con la Benedizione di sua Eccellenza Mons. Siluan, ha parlato dell’importanza di quest’iniziativa ed ha espresso il desiderio che la presentazione ampia, fatta da Mons. Florentin fosse estesa in tutta l’Italia.
L’Eparca di Cluj ha passato in rassegna la vita del Cardinale Hossu, iniziando con il periodo in cui era divenuto vescovo, senza dimenticare gli anni di prigionia, terminando con gli anni di domicilio obbligatorio, quando nel monastero Căldăruşani ove fu elevato al rango di cardinale “in pectore” da Paolo VI, visse in isolamento sino alla fine della sua vita terrena ed alla sua sepoltura nel Cimitero “Bellu” di Bucarest
Al termine della presentazione, Mons. Florentin ha invitato i presenti a raccogliersi in preghiera in memoria del nostro Cardinale Iuliu Hossu e degli altri Vescovi che si spensero nelle carceri comuniste ed ha poi impartito la Santa Benedizione episcopale.
Traduzione dal romeno: prof. Giuseppe Munarini
Roxana Dima

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.