Română | Italiano
HomeNotizie201711 Aprile: Il Sacramento dell'Unzione degli Infermi amministrato nella parrocchia di ...
Archivio foto
Anno: 2018 » Evento: Pellegrinaggio della comunità di Vicenza al Santuario San Romedio - Basilica dei Martiri Anauniensi - Castel Thun » Titolo: 10823.jpg

Anno: 2018

Evento: Pellegrinaggio della comunità di Vicenza al Santuario San Romedio - Basilica dei Martiri Anauniensi - Castel Thun

Titolo: 10823.jpg

Notizie

Il Sacramento dell'Unzione degli Infermi amministrato nella parrocchia di Imola

Il Sacramento dell'Unzione degli Infermi amministrato nella parrocchia di Imola

Domenica 9 Aprile 2017, nella Chiesa di San Giacomo di Imola è stato celebrata l’Unzione degli ammalati, detta nella nostra lingua “Maslu de obþte” per i fedeli della Parrocchia greco-cattolica di Imola.
Alla celebrazione erano presenti il padre Sincello Marinel Mureþan (della Parrocchia di Bologna), padre Horea Costinaþ (della Parrocchia di Faenza), p. Cristian Coste (della Parrocchia di Rimini), p. Aronel Coroian (della Parrocchia di Ravenna) e il parroco padre Tiberiu Sirbu.
I fedeli convenuti in gran numero hanno avuto la possibilità di confessarsi, essendoci due sacerdoti a loro disposizione, ed hanno perciò potuto ristabilire il loro rapporto spirituale con Dio e prepararsi meglio per cominciare nel modo in cui si addice la Settimana Santa.
L’omelia e le parole di incoraggiamento di padre Marinel hanno aiutato i fedeli a capire l’importanza sia della preghiera sia degli atti di fede che debbono essere il frutto di una preghiera ben fatta, nella convinzione che Dio ci ama ed attende che ritorniamo a Lui con tutto il cuore
”La preghiera del fedele può molto, perché guarisce. Dio agisce nella nostra vita con la potenza della Grazia e guarisce ogni genere di malattie spirituali e fisiche, se preghiamo con fede! Crediamo anche noi come quel padre che portò suo figlio malato da Gesù affinché lo guarisse: “Signore aiuta la mia incredulità!” Ascoltiamo con fede il Verbo di Dio perché questo Verbo fruttifichi, ci illumini e rafforzi la nostra fede!”
Siamo chiamati a dare la testimonianza di ciò che di buono abbiamo ricevuto da Dio anche agli altri per poter aiutarli ad avvicinarsi al Signore, perché possano ricevere da Lui la guarigione dai mali fisici e spirituali.
Alla fine, Padre Tiberiu ha ringraziato tutti i sacerdoti e ed i fedeli che hanno partecipato a questa Cerimonia dell’Unzione per questo momento di preghiera e di lode portata al Signore, suggerendo, nel contempo, a ciascuno di vivere in modo il più intenso questa Settimana Santa in cui veneriamo la Passione del Signore per poter vivere poi pienamente la gioia della Risurrezione.
Traduzione dal romeno: prof. Giuseppe Munarini
Pr. Tiberiu Sîrbu

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.