Română | Italiano
HomeNotizie20175 Ottobre: Il clero di Toscana riunito a Montenero
Archivio foto
Anno: 2018 » Evento: L'ordinazione sacerdotale del diacono Ioan Catalin Blidar » Titolo: 10865.jpg

Anno: 2018

Evento: L'ordinazione sacerdotale del diacono Ioan Catalin Blidar

Titolo: 10865.jpg

Notizie

Il clero di Toscana riunito a Montenero

Il clero di Toscana riunito a Montenero

La Commissione Presbiterale della Toscana ha organizzato il 5 Ottobre 2017 una giornata di preghiera e di meditazione nel Santuario di Montenero, dedicato alla Santa Vergine delle Grazie, Protettrice della Toscana.
La partecipazione è stata impressionante: 9 vescovi e 200 sacerdoti. Questa partecipazione ha rappresentato un segno visibile di comunione e di solidarietà con la Chiesa e la società livornese, colpita in modo drammatico dalle inondazioni dello scorso mese di Settembre, inondazioni che hanno provocato rilevanti danni materiali e numerose vittime. C’è stata una reale mobilitazione generale da parte della Chiesa che è in Toscana, per rendere applicabili e concrete le osservazioni e le preoccupazioni di Papa Francesco per rispondere ed offrire soluzioni vitali con le richieste con cui Livorno e, in generale, l’intera umanità si confrontano; il cambiamento climatico, la salvezza della creazione e delle creature.
L’incontro di Montenero è iniziato con l’Ufficio dell’Ora Terza. In ordine cronologico, poi, il vescovo di San Miniato, Mons. Andrea Migliavacca ha presentato una riflessione articolata sulla Spiritualità dei sacerdoti di quest’epoca, peculiare per le profonde trasformazioni, conformemente all’ “Evangelii Gaudium”. Egli ha anche trattato in modo strutturato e sistematico le sfide pastorali, il criterio, la fisionomia del sacerdote e della Chiesa nonché il processo di conversione pastorale.
Alla chiusura di quest’esposizione, è seguita la solenne Concelebrazione della Santa Messa, presieduta dal Vescovo del luogo, Mons. Simone Giusti che, nell’omelia, si è soffermato sull’importanza del Santuario di Montenero ed i miracoli compiutivi dalla Santa Vergine Maria, Madre di Dio.
Si è elevata poi una fervente preghiera in suffragio delle vittime delle inondazioni e per gli abitanti di questi territori.
Sua Eccellenza Mons. Simone ha ringraziato, al termine della Santa Liturgia, tutti per la partecipazione ed il sostegno, non da ultimo la Conferenza episcopale Italiana che ha sostenuto economicamente la ricostruzione della zona.
Il pranzo di conclusione è stato offerto dalla Conferenza Episcopale Italiana.
          
Traduzione in italiano: prof. Giuseppe Munarini
P. Vasile Orghici

 

Eventi foto collegati a questa notizia

Per inviare una notizia, si prega di utilizzare questo  formulario.